Matheus Cassini rompe il silenzio: “Palermo mi cederà in prestito. In Croazia non mi apprezzavano, ho comprato tre puzzle”

Matheus Cassini rompe il silenzio: “Palermo mi cederà in prestito. In Croazia non mi apprezzavano, ho comprato tre puzzle”

L’intervista al talento brasiliano che racconta l’esperienza vissuta in questo anno di transizione: “Purtroppo sono arrivato a Palermo in uno dei peggiori periodi della storia recente del club”.

5 commenti

L’intervista

Rare le circostanze in cui Maurizio Zamparini si è espresso su Matheus Cassini nell’ultima stagione.

Quando, a dicembre scorso, ha deciso di sbilanciarsi sul talento brasiliano, si è detto deluso dalle risposte ricevute dall’ex Corinthians. Il classe ’96 non ha mai risposto pubblicamente, o, meglio, attraverso i giornali: lo ha sempre fatto con frasi condivise sui propri social network. Come questa.

Foto, Zamparini si dice deluso, Matheus Cassini risponde col sorriso: “Non faccio promesse, camminerò sempre a testa alta”

Ma adesso, nel pieno delle vacanze, Cassini ha deciso di esporsi pubblicamente. “L’Italia è stata la mia prima esperienza fuori dal Brasile. Risultato? Due panchine con la prima squadra e alcune partite con la Primavera rosanero – ha raccontato in un’intervista al portale ‘Torcedores‘ -. Purtroppo sono arrivato a Palermo in uno dei peggiori periodi della storia recente del club: si sono susseguiti tanti allenatori, quindi diverse metodologie di lavoro. E io non ho potuto dimostrato le mie qualità“.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Iona - 8 mesi fa

    Puó esse che sei un pippeiro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio Yanez - 8 mesi fa

      Pippinho

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Louie15 - 8 mesi fa

      Più umano, più vero? Dovrebbe provare nei servizi segreti bulgari, allora!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Louie15 - 8 mesi fa

    Se non giocavi con la primavera e finito in Croazia (Croazia, signori, CROAZIA) non giochi neanche con l’Inter Zapresic significa che sei scarso e i tuoi procuratori sono dei delinquenti che ti convincono del contrario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Claudio Gigas - 8 mesi fa

    Come si suol dire l’occhio della tigre …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy