Marino: “Brugman-Viviani? Li ho allenati entrambi, stesso ruolo ma diversi. Ecco chi ho scelto tra i due”

Marino: “Brugman-Viviani? Li ho allenati entrambi, stesso ruolo ma diversi. Ecco chi ho scelto tra i due”

Il Palermo aveva scelto Federico Viviani per il ruolo di playmaker, ma ha dovuto in qualche modo ripiegare su Brugman dopo che il centrocampista dell’Under 21 ha firmato col Verona. Al contrario,.

Commenta per primo!

Il Palermo aveva scelto Federico Viviani per il ruolo di playmaker, ma ha dovuto in qualche modo ripiegare su Brugman dopo che il centrocampista dell’Under 21 ha firmato col Verona. Al contrario, nella stagione 2013-14, quando Pasquale Marino si trovò a dover scegliere se dare spazio al rientrante Viviani continuò a dar fiducia ad un Brugman decisamente positivo. “Anche se giocano nello stesso ruolo – ha spiegato ai microfoni di Mediagol.it l’ex tecnico del Pescara – hanno caratteristiche diverse. Viviani è più fisico, ma nella fase di non possesso è preferibile Brugman, perché è più abile a recuperare palloni. Nel gioco aereo Viviani ha qualcosa in più. Brugman si fa preferire nelle verticalizzazioni. A gennaio 2014 ho dovuto scegliere tra Viviani e Brugman, non è che non stimassi Viviani, ma scelsi Brugman perché in quel momento mi dava maggiori garanzie”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy