Mantovani a Mediagol: “Vi dico analogie con il mio Palermo, rivoluzioni alla base delle difficoltà”

Mantovani a Mediagol: “Vi dico analogie con il mio Palermo, rivoluzioni alla base delle difficoltà”

L’intervista esclusiva all’ex difensore rosanero.

Commenta per primo!

Otto partite da giocare, poi i verdetti.

La si­tua­zio­ne che av­vi­ci­na questo finale di stagione ri­cor­da quel­la di tre sta­gio­ni fa, quan­do il Pa­ler­mo salutò la Serie A. In quel tempo andò in scena un bal­let­to di al­le­na­to­ri (San­ni­no, Ga­spe­ri­ni, Ma­le­sa­ni, Ga­spe­ri­ni, San­ni­no) esat­ta­men­te come quest’anno. Nel mezzo, un mercato di riparazione deficitario: altra analogia da non trascurare. Di questo, e della sua esperienza in Sicilia, ha parlato Andrea Mantovani in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it. “Io ho vissuto un buon primo anno a Palermo, sia personale che di squadra; abbiamo giocato l’Europa League e abbiamo chiuso la stagione a metà classifica. Poi purtroppo nella stagione successiva, nel periodo di ottobre, ci siamo infortunati sia io che Hernandez: due infortuni gravi, eravamo due giocatori molto importanti e sicuramente la squadra ne ha risentito – ha dichiarato l’ex difensore rosanero -. È stata un’annata che tra cambi di allenatori e direttori sportivi è andata male. Trovo qualche analogia tra quella stagione e quella attuale, entrambe le squadre le considero di livello o per lo meno non da retrocessione. Però purtroppo quando l’ambiente non ti mette nelle condizioni di poter lavorare nel miglior modo possibile, anche una squadra come il Palermo può andare in difficoltà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy