Mangia-Mediagol: “Palermo? Penso a quell’esonero. Oggi è un altro Zamparini, dipende dalle persone che lo circondano. Tornando indietro, mi comporterei diversamente”

Mangia-Mediagol: “Palermo? Penso a quell’esonero. Oggi è un altro Zamparini, dipende dalle persone che lo circondano. Tornando indietro, mi comporterei diversamente”

L’intervista esclusiva all’ex tecnico del Palermo

Commenta per primo!

Una crisi allontanata, ma non del tutto. Dopo il successo al Dall’Ara, adesso i rosanero saranno chiamati a dare continuità ai propri risultati e – in particolar modo – alle proprie prestazioni. Iachini è consapevole che, oltre alla completa dedizione dei suoi uomini, può fare affidamento anche sulla fiducia del patron. Un credito che ha sorpreso l’opinione pubblica, convinta che il patron friulano avrebbe da un momento all’altro ceduto alla tentazione, procedendo con l’esonero. “Il mio percorso  a Palermo ed il divorzio con Zamparini? – le  parole di Devis Mangia in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it -. Alle volte ci penso, ma in un altro senso: credo che in quella circostanza, avrei potuto prendere decisioni diverse, comportandomi differentemente – sostiene l’ex tecnico dei siciliani -. Adesso con più esperienza avrei avuto una gestione relazionale diversa, sia nei rapporti col presidente che con altri. Non lo definisco un rammarico, però. Zamparini adesso più riflessivo e ponderato nella gestione del rapporto con il tecnico? Non è casuale come atteggiamento, dipende dalle persone che lo circondano e anche da Iachini, cioè da ciò che è riuscito a garantire in termini di qualità del lavoro e risultati ottenuti. Questo è un aspetto fondamentale. E’ una questione di equilibri nei rapporti. Perciò dico che adesso, con molta esperienza in più, mi sarei comportamento diversamente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy