Mancini: “Noi ancora polli, stavamo per regalare pareggio al Palermo”

Mancini: “Noi ancora polli, stavamo per regalare pareggio al Palermo”

Roberto Mancini si è detto soddisfatto della partita dei suoi nel posticipo serale che la sua Inter ha giocato contro il Palermo. I nerazzurri hanno però rischiato di farsi rimontare,.

Commenta per primo!

Roberto Mancini si è detto soddisfatto della partita dei suoi nel posticipo serale che la sua Inter ha giocato contro il Palermo. I nerazzurri hanno però rischiato di farsi rimontare, soprattutto a inizio primo tempo. “Abbiamo dato noi una palla gol clamorosa al Palermo che poteva riaprire la partita. Sono errori tecnici troppo grandi, dobbiamo lavorarci. Però la partita è stata ottima, rispetto al passato abbiamo fatto meno errori ed infatti è venuto il risultato. Tolta la partita di Empoli abbiamo sempre proposto tanto, facendo magari degli errori. Stasera il centrocampo a tre è andato bene, dà più tranquillità alla difesa, ma è sicuramente più una questione di testa, possiamo giocare benissimo anche diversamente. Ieri eravamo polli e oggi avvoltoi? Siamo stati polli anche stasera, stavamo cercando di riaprire la partita con quell’errore di Dodo, un errore clamoroso, come contro il Napoli. Quando giochi alla pari col Napoli poi non puoi perdere per errori così gravi. Brozovic? E’ un bravo giocatore, giovane, che ha bisogno di tempo per ambientarsi. Veniva dal ritiro della sua squadra e non è in condizione ottimale, ma ha qualità, è bravo, sa giocare in diversi ruoli e sa giocare bene. Sono felice di aver preso un giovane con queste qualità. Nel calcio contano i risultati alla fine, le prestazioni buone fino ad oggi sono passate in secondo piano, ma era importante vedere miglioramenti di partita in partita. La cosa più importante è non subire gol e farne il più possibile. Oggi devo ammettere che abbiamo concesso troppe palle gol. Un po’ di apprensione nella ripresa? Abbiamo fatto subito un errore concedendo una clamorosa palla gol al Palermo. Quando fai un errore così poi un po’ di timore viene, ma ci siamo ripresi e abbiamo segnato altri due gol. I miei giocatori stanno lavorando benissimo, ero dispiaciuto nel non vedere risultati, se li meritavano. Dobbiamo continuare a lavorare molto e migliorare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy