Lupo-Mediagol: “Coronado-Falletti talenti diversi. Svelo il segreto di Stellone, Nestorovski-Puscas…”

Lupo-Mediagol: “Coronado-Falletti talenti diversi. Svelo il segreto di Stellone, Nestorovski-Puscas…”

L’ex ds rosanero Fabio Lupo analizza le caratteristiche tecniche di alcune tra le principali individualità del Palermo di Roberto Stellone nel corso dell’intervista concessa alla redazione di Mediagol.it…

Un percorso professionale proficuo ed intenso in sede di progettazione ed allestimento di un organico che ha visto svanire la promozione in Serie A al “Benito Stirpe” di Frosinone lo scorso 16 giugno.
Serata amara e delusione sul campo maturata con le modalità controverse che tutti i tifosi rosanero faticheranno a dimenticare. Gli episodi che hanno infittito ed inasprito la trama di quella finale di ritorno dei play-off promozione tra ciociari e rosanero sono attualmente ancora oggetto di strascichi pendenti in sede di giustizia sportiva.
Quella squadra Fabio Lupo l’aveva pensata, costruita e modellata, di concerto con Bruno Tedino ed il patron Zamparini. Tuttavia, il mandato del dirigente abruzzese in Sicilia fu bruscamente interrotto, per decisione del patron friulano, tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo scorso, in seguito alla crisi di identità e risultati che avversò la squadra rosanero dopo la lunga pausa invernale. Intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, l’ex ds del Palermo, abruzzese d’origine, focalizza momento e caratteristiche dell’organico a disposizione di Stellone a pochi giorni dal big match contro il Pescara.
La rosa del Palermo ed i meriti di Stellone?Questo organico ha la qualità e la capacità di poter fare propri più sistemi di gioco, interpretandoli al meglio in relazione alle contingenze.  Stellone ha capito che può modificare di volta in volta questa squadra che evidentemente lo segue alla perfezione e con entusiasmo. Questo è uno straordinario valore aggiunto, è il vero segreto del successo di queste prime cinque partite sulla panchina del Palermo.  Una comparazione tecnico-tattica tra Coronado e Falletti? Cesar è un calciatore che ha forza che esprime in spazi ampi, a quest’ultima dote abbina una buonissima tecnica di base. Igor ha invece maggiore agilità e qualità nello stretto, nel controllo di palla e nel dribbling. Penso che il brasiliano sia anche più incisivo negli assist rispetto a Falletti che magari è più bravo e poi preciso nella conclusione, sebbene i numeri di Coronado della scorsa stagione dicono sia estremamente importanti, rivelando come Igor sia stato particolarmente preciso ed efficace sia come assist-man che come goleador. Parliamo comunque di due ottimi giocatori, in grado entrambi di fare la differenza in categoria. A mio parere, è chiaro però che negli spazi stretti Igor possegga le attitudini per risultare più incisivo, soprattutto in casa dove le avversarie del Palermo tendono a rintanarsi. Puscas? È un giocatore di stazza ma al contempo di grande disponibilità sotto l’aspetto tattico, svaria e si muove molto.  Per Nestorovski avere a fianco un giocatore che si muove molto può essere solo un vantaggio così può sfruttare al meglio la rapacità in area e le conclusioni in porta. Non è la coppia ideale per complementarità ed affinità sul piano tecnico, ma per valori in Serie B quando hai due attaccanti del genere puoi contare su un attacco davvero forte. Sono due giocatori che fanno paura, le difese avversarie li temono. Ricordiamoci che alle spalle di questo tandem agiscono giocatori del calibro di Trajkovski e Falletti,  e Stellone dispone anche della preziosissima opzione Moreo. Questo fa capire quanto il parco attaccanti del Palermo sia davvero di caratura importante

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy