Liverani-Mediagol: “Io e Maresca siamo diversi. Il mio Palermo costruito per andare in Champions, questo…”

Liverani-Mediagol: “Io e Maresca siamo diversi. Il mio Palermo costruito per andare in Champions, questo…”

L’ex regista del Palermo parla in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it.

3 commenti

A Palermo torna Ballardini, dopo sei stagioni. Il tecnico di Ravenna sostituisce Beppe Iachini e ha intenzione di dare una svolta alla squadra capitanata da Sorrentino (qui le idee tattiche di Ballardini e come cambierà lo schieramento rosa). Si va verso un 4-3-1-2, come quello visto già nel 2008-09. In quell’organico lì a dirigere la manovra ci pensava Fabio Liverani, che – come Maresca – agiva in cabina di regia. “In verità io e lui siamo due giocatori diversi, ognuno ha il proprio modo, caratteriale e calcistico, di giocare – spiega Liverani a Mediagol.it -. La nostra storia è un po’ diversa: io ho avuto la fortuna di arrivare in un Palermo di grande costruzione anche a livello economico: il presidente all’epoca aveva investito tantissimo. Maresca, probabilmente, è arrivato in rosanero in un periodo diverso, in cui la squadra aveva bisogno di qualche elemento d’esperienza per far crescere gli innumerevoli giovani all’interno del gruppo da poter rivendere – ha detto -. La squadra è diversa: il mio Palermo giocava sempre per approdare in Europa League e addirittura un anno abbiamo accarezzato il sogno Champions. Il loro obiettivo, invece, è la salvezza. Ragion per cui parlo di situazioni nettamente differenti“.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ignazio Caradonna - 1 anno fa

    …Iachini è senza dubbio una allenatore onestissimo…ma soltanto questo!!!!….ha sbagliato nettamente la preparazione atletica per due anni di seguito e tutte le squadre sino adesso incontrate correvano e contrastavano a velocità doppia…le vittorie conseguite al 70% dovute alla fortuna o agli sbagli in zona gol da parte degli avversari (forse tranne con l’Udinese)…mai visto un vero gioco da serie A e l’anno scorso dobbiamo ringraziare la coppia magica Vasquez e Dybala…la verità è che si tratta di un grandissimo professionista ma limitatamente alla serie B…per il resto il Presidente avrà pure sbagliato la campagna acquisti (non certamente quella delle vendite) ma è pur sempre colui che ci permette di stare in serie A…personaggio assolutamente insesistente nella nostra città e nell’Isola…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. corriesuda - 1 anno fa

    la pura verità, altri tempi, che Palermo che era !!! Potevamo giocare con sqaudre blasonate di tutta Europa e non avremmo sfigurato !!! Sogni svaniti …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. C4r73r - 1 anno fa

      Per volontà di uno solo, ricordiamolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy