Lanzafame: “La Juventus non sottovaluterà il Palermo. Nestorovski può ancora migliorare”

Lanzafame: “La Juventus non sottovaluterà il Palermo. Nestorovski può ancora migliorare”

L’intervista all’ex attaccante di Palermo e Juventus, Davide Lanzafame: “Tornover Juve? Le seconde linee sapranno farsi valere”.

Commenta per primo!

Due giorni e sarà Juventus-Palermo, match in programma venerdì sera allo Stadium.

Intervenuto ai microfoni di ‘TuttoJuve’, Davide Lanzafame – doppio ex di turno – ha detto la sua in vista della sfida valida per la venticinquesima giornata di Serie A. “Nel calcio di scontato non c’è mai nulla, non credo dunque che i bianconeri sottovaluteranno il Palermo. Se Allegri deciderà di fare turnover, le seconde linee sapranno farsi valere come sempre in quanto la differenza tra la Juventus, rispetto alle sue contendenti in Italiano, è quella di poter contare su soluzioni di alto livello in panchina – ha dichiarato Lanzafame -. Scudetto? Attualmente i bianconeri hanno acquisito la consapevolezza di essere una grande squadra a cui manca solo lo step della Champons per completare un percorso iniziato con mister Conte e proseguito poi con Allegri. Mai dire mai nel calcio, ma per me resta la favorita numero uno”.

PJACA – “Pjaca è un giocatore di talento e vale lo stesso discorso fatto per Nestorovski, con la differenza che il bianconero c’è tanta concorrenza e non è mai facile imporsi fin da subito. Se il croato vorrà fare il salto di qualità, dovrà dimostrare di sapersi imporre velocemente perchè in queste squadre non vi sono tante possibilità di farlo. E l’occasione va sfruttata al meglio”.

NESTOROVSKI – “Il pericolo numero per la difesa bianconera sarà il bomber macedone? Sicuramente parliamo di un gran bel giocatore con ampi margini di miglioramento, nonostante il Palermo sia in una posizione di classifica non ottimale lui riesce a fare sempre la sua parte. Il gol è il suo mestiere e lo ha dimostrato in questa stagione”.

PALERMO – “Non è mai facile dall’esterno capire cosa succede, sicuramente Palermo è una piazza con delle dinamiche particolari. Le molteplici sostituzioni in panchina non aiutano a trovare una certa continuità di gioco e mentalità, chiaramente quando subentra la paura il gioco inizia a farsi duro. Se la squadra riuscirà a salvarsi? Sinceramente Palermo, Crotone e Pescara sono le candidate a retrocedere visto l’andamento attuale, ma mai mollare nel calcio e crederci sempre. Siamo professionisti e bisogna sempre onorare la maglia, nel rispetto della società e dei tifosi”, ha concluso Lanzafame.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy