La Stampa consiglia il Genoa: “Ricorda, Palermo è terra di dietrologie, retro-pensieri e sottili distinguo”

La Stampa consiglia il Genoa: “Ricorda, Palermo è terra di dietrologie, retro-pensieri e sottili distinguo”

L’edizione odierna de ‘La Stampa’ avvisa la squadra di Juric in vista del match valido per la 36esima giornata.

Commenta per primo!

Tutto finito. Il campionato del Palermo è di fatto terminato pochi giorni fa, quando è arrivato il responso dell’aritmetica che ha emesso la sua sentenza: i rosanero ripartiranno dalla Serie B.

In attesa di scoprire con quale proprietà il club affronterà la cadetteria, i tifosi vogliono che si chiuda quantomeno con dignità questa stagione calcistica, che di positivo ha avuto poco o nulla.

L’ombra di Zamparini sul Venezia in festa: il proprietario del Palermo…

Due le gare da giocare ancora al Renzo Barbera, tre le giornate totali: domenica prossima all’ex Favorita arriverà il Genoa di Ivan Juric, non ancora al sicuro dai desideri di salvezza del Crotone.

SERIE A, QUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA E LA LOTTA SALVEZZA

A dare un consiglio ai rossoblu capitanati da Burdisso (la squadra si trova già in Sicilia, in ritiro a Torre del Grifo, per preparare al meglio la partita) l’edizione odierna de ‘La Stampa‘. “Il Genoa farà bene a ricordare che si trova nella patria di Luigi Pirandello, uno che di maschere e finzioni se ne intendeva – scrive La Stampa -. Il dare per scontato che domenica al Barbera il Palermo, retrocesso e con una proprietà divisa tra l’usurato Zamparini e l’imponderabile Baccaglini, opporrà una tenue resistenza è molto ma molto rischioso. Siamo in terra di dietrologie, di retro-pensieri e di sottili distinguo“. Quindi vengono tirati fuori nuovamente i ragionamenti sul paracadute: “Il Palermo guadagnerebbe, in prospettiva, dall’avere come compagno di discesa tra i cadetti il Crotone invece che il Genoa. Le norme che regolano la suddivisione del paracadute dicono che senza il Grifone tra le retrocesse il club rosa si prende 25 milioni subito, altri 15 il prossimo anno, se non torna subito in A. Con il Grifone sarebbero solo 25 milioni, senza garanzia di altri 15 per la mancata promozione dal torneo cadetto 2017-18”.

FOTO, Rigoni si prepara a Palermo-Genoa: “Domenica ci aspetta una battaglia”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy