La Repubblica: Iachini e le tre idee tattiche per inserire Gilardino. Dal 3-4-3 con Trajkovski e Vazquez al tandem con Djurdjevic

La Repubblica: Iachini e le tre idee tattiche per inserire Gilardino. Dal 3-4-3 con Trajkovski e Vazquez al tandem con Djurdjevic

Tanti allenamenti, molteplici gol siglati in allenamento. Beppe Iachini ha avuto due settimane per osservare la preparazione di Alberto Gilardino e valutare se puntare sul bomber di Biella già.

Commenta per primo!

Tanti allenamenti, molteplici gol siglati in allenamento. Beppe Iachini ha avuto due settimane per osservare la preparazione di Alberto Gilardino e valutare se puntare sul bomber di Biella già dal match contro il Carpi o rimandare ancora di qualche giorno l’esordio in maglia rosa dell’ex Guangzhou. La sensazione è che domenica al Barbera il nuovo n.11 partirà dal primo minuto per infiammare i tifosi sugli spalti. L’edizione odierna de ‘la Repubblica‘ snocciola tutte le possibili idee e soluzioni tattiche del tecnico marchigiano per inserire Gila nel suo scacchiere.

Gila rappresenta a livello tattico quel valore aggiunto che sino ad oggi era mancato in casa rosanero. Inutile ricordare che nelle prime due giornate, Iachini ha dovuto schierare un Palermo senza attaccanti di ruolo. Adesso, con Gilardino, il tecnico di Ascoli ha invece la possibilità, non solo di mettere in campo un attaccante di razza, ma anche di potere modificare i suoi sistemi di gioco. Quello più scontato, quello che probabilmente Iachini adopererà il più delle volte, è il 3-5-2. Un modulo nel quale Gilardino sarebbe in tutto e per tutto l’erede di Dybala. Un sistema di gioco nel quale sarebbe determinante l’intesa tra Gila e Vazquez – si legge -. Ma il 3-5-2 non è l’unico sistema di gioco nel quale Gila potrebbe andare a nozze. Iachini, già in ritiro, ha provato il modulo con un trequartista e due attaccanti. In questo 3-4-1-2, sarebbe Vazquez a giocare alle spalle dei due attaccanti che potrebbero essere Gilardino e uno tra Quaison e Trajkovski. Una soluzione nella quale non sarebbe nemmeno da scartare a priori una convivenza tra Gilardino e Djurdjevic che così bene ha fatto con la maglia della nazionale Under 21 della Serbia. In questo caso il Palermo avrebbe in avanti un attaccante più mobile che sfrutta la profondità come Gila e uno più di peso, magari utilizzabile come boa in area, che sfrutterebbe la sua prestanza fisica come Djurdjevic. La terza soluzione potrebbe essere quella del tridente puro. Anche in questo caso, in un 3-4-3 o in 4-3-3, Iachini potrebbe scegliere partendo da Gilardino e Vazquez. L’argentino potrebbe partire da destra così come, almeno durante gli allenamenti, lo vedeva Conte in azzurro. Gilardino potrebbe essere il centrale o l’esterno di sinistra. Nel primo caso l’altra maglia sarebbe in ballottaggio tra Quaison e Trajkovski. Nel secondo la punta centrale potrebbe essere Djurdjevic.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy