La Gazzetta dello Sport: “Vince il Napoli e il Palermo resta spettatore. Maresca fuori dal gioco, Vazquez unica nota lieta”

La Gazzetta dello Sport: “Vince il Napoli e il Palermo resta spettatore. Maresca fuori dal gioco, Vazquez unica nota lieta”

Riflettori puntati su Napoli-Palermo per la ‘Rosea’

Commenta per primo!

“Timbro Pipita. Vince il Napoli. Festival dei pali e il Palermo resta spettatore. Quinta vittoria consecutiva, non accadeva da maggio 2013: gli azzurri tengono il passo della Roma con un altro gol del capocannoniere. Rosanero mai pericolosi”. Titola così l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ in merito a Napoli-Palermo, match giocato ieri sera al San Paolo e vinto dagli uomini di Maurizio Sarri. “Napoli si gode il suo campione e il quinto successo consecutivo in campionato (non accadeva da maggio 2013), il settimo con l’Europa League. Il tesoro napoletano sta tutto nel talento di Gonzalo Higuain, il fenomeno, l’uomo che non sa porsi limiti. Napoli esulta per la vittoria, ma anche per la prestazione del Pipita: i suoi gol sarebbe potuti essere addirittura due se il palo non gli avesse respinto una conclusione di uguale bellezza. Ma ci ha pensato Dries Mertens a chiudere la partita col suo primo gol in questo campionato. […] Iachini è costretto a chiudersi, pronti via, perché l’azione napoletana diventa subito pressante. Difesa a tre, con Gonzalez a guardia di Higuain e il duo Rispoli-Struna a dividersi la marcatura di Insigne, e centrocampo a cinque, dove Maresca appare lento e fuori dal gioco, lasciando ampi spazi ai movimenti di Jorginho – si legge -. Si capisce subito che per il Palermo sarà estremamente difficile arrivare dalle parti di Pepe Reina e, difatti, Gilardino resta isolato negli ultimi 20 metri: una presenza e nulla più, l’unico che prova a dare un senso alla serata palermitana è Vazquez, ma le sue ripartenze non vengono accompagnate dai compagni e diventa facile preda della difesa napoletana. Ma la notte di Napoli trova presto il proprio protagonista, che non rappresenta una novità: Gonzalo Higuain è una vera forza della natura, non teme il confronto con l’arcigno Gonzalez e inizia il suo show personale. […] Troppo facile per il collettivo di Maurizio Sarri, il vantaggio serve soltanto a legittimarne la maggiore forza, perché del Palermo non c’è nessuna traccia. Il suo unico interesse è limitare i danni, ma non sarebbe stato facile tirarla per le lunghe difendendosi soltanto. E così, per Iachini e le sue ambizioni, c’è poco da fare. […] Di tanto in tanto, Vazquez prova a motivare i suoi, trascinandosi la palla fino ai venti metri avversari, ma la sua azione è solitaria, tanto che alla fine l’unico tiro in porta lo effettuerà Rispoli”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy