La Gazzetta dello Sport: “Palermo, quante analogie con la stagione 2012-13. Adesso il rischio è uno”

La Gazzetta dello Sport: “Palermo, quante analogie con la stagione 2012-13. Adesso il rischio è uno”

Tutte le analogie con la stagione 2012-13.

5 commenti

Riflettori puntati sulla squadra di Davide Ballardini per ‘La Gazzetta dello Sport’. “Corsi e ricorsi. Ma così si scivola di nuovo in Serie B”. Titola così l’edizione odierna della ‘Rosea’ in merito al momento ‘no’ della compagine siciliana. Numeri da brivido: solo un punto in più e tante analogie con la stagione 2012-13, culminata con la retrocessione in serie cadetta. “E’ alta la ten­sio­ne perché que­sto Pa­ler­mo è ter­ri­bil­men­te so­mi­glian­te a quel­lo del 2012-’13, e tutti sanno come finì in B. Non è trop­po tardi per ri­me­dia­re, per evi­ta­re un altro ‘ci­clo­ne Lo Mo­na­co’ che tre anni fa di­strus­se le spe­ran­ze di re­sta­re in A. Bal­lar­di­ni c’entra poco, è ap­pe­na ar­ri­va­to anche se si ri­tro­va già sulla gra­ti­co­la, ma la sua squa­dra è quart’ul­ti­ma in Serie A con 15 punti (die­tro ci sono solo Fro­si­no­ne, Carpi e Ve­ro­na). Anche nel 2012-’13 i ro­sa­ne­ro erano quart’ul­ti­mi dopo 15 gior­na­te e bene o male con gli stes­si punti, 14. Si­mi­li­tu­di­ni pre­oc­cu­pan­ti anche sui gol rea­liz­za­ti: oggi sono 13, tre anni fa allo stes­so punto della sta­gio­ne erano 14 – si legge -. Ana­lo­gie pure nella dif­fe­ren­za reti to­ta­le: Gon­za­lez e com­pa­gni sono oggi a -10 con 13 se­gna­te e 23 su­bi­te, Mic­co­li e Ili­cic ar­ran­ca­va­no a -8 (14 fatte, 22 in­cas­sa­te). […] Per­si­no l’ope­ra­to di Zam­pa­ri­ni si di­sco­sta ben poco tra le due an­na­te: un eso­ne­ro – prima San­ni­no, ora Ia­chi­ni – e un ri­ti­ro pu­ni­ti­vo, da Coc­ca­glio 2012-’13 a Gra­di­sca d’Ison­zo 2015-’16. Ades­so il ri­schio è che il pub­bli­co, an­no­ia­to dalla ‘so­li­ta’ trama, esca dal ci­ne­ma (leg­ga­si sta­dio) in­fa­sti­di­to dall’idea di tro­var­si di fron­te al re­ma­ke di un brut­to film. E’ ne­ces­sa­rio che il re­gi­sta trovi pre­sto un guiz­zo, un’idea vin­cen­te, per re­ga­la­re l’happy end al po­po­lo pa­ler­mi­ta­no. La paura di ri­tor­na­re in B c’è”.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. pablito - 1 anno fa

    SONO COMPLETAMENTE IN ACCORDO. ADESSO VIA CON IL RITORNO DI IACHINI, POI I PACCHI DI GENNAIO E COSI SINO ALLA RETROCESSIONE ED AL FALLIMENTO PERCHE’ QUESTA VOLTA LA SQUADRA NON LA ISCRIVE. RACCATTA GLI ULTIMI SOLDI ( UNA CINQUANTINA DI MILIONI DI EURO TRA VASQUEZ, LAZAR, HILEMARK – CHOCEF – QUAISON – MORGANELLA- Goldaniga, – Gonzalez, Brugman; Trajkovski,) INSOMMA IL VENDIBILE .
    DOPO CHIAMERà QUALCUNO E GLI DIRA’: QUIO CI SONO LE CHIAVI DELLO STADIO, PENSATECI VOI. IO ME NE VADO.

    RAGAZZI NON E’ PER FARE IL CORVO MA IO HO PROPRIO PAURA CHE RISCHIAMO DI VEDERCI QUESTO FILM.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesco Musso - 1 anno fa

    Ne manca una, per fortuna: non c’é Lo Monaco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Ogliormino - 1 anno fa

    Gufi maledetti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. joerosanero - 1 anno fa

      ALTRO CHE GUFI è LA VERITA’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Bufalino - 1 anno fa

    Mi permetto di evidenziare un’altra similitudine, almeno secondo i primi due “rinforzi” presi. La totale mancanza di volontà a spendere i soldi necessari a prendere giocatori utili da subito.
    Per forza dobbiamo soffrire?
    La soluzione è una…. Comprare!!
    E comprare in serie A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy