Jonathan Calleri: “Sono state inventate un po’ di cose sul mio futuro. Boca, vorrei fare la spalla a Tevez. Se arriva l’offerta…”

Jonathan Calleri: “Sono state inventate un po’ di cose sul mio futuro. Boca, vorrei fare la spalla a Tevez. Se arriva l’offerta…”

Sembra essere divenuta una telenovela. Jonathan Calleri rimane l’obiettivo numero uno della lista di mercato del Palermo, ma dai vari summit tenutisi tra rosanero e Boca Juniors filtrano pochi.

Commenta per primo!

Sembra essere divenuta una telenovela. Jonathan Calleri rimane l’obiettivo numero uno della lista di mercato del Palermo, ma dai vari summit tenutisi tra rosanero e Boca Juniors filtrano pochi segnali positivi. L’ultimo incontro nella serata di ieri tra un rappresentante del club argentino e Manuel Gerolin in persona. Il ds di viale del Fante contava di far abbassare le pretese degli Xeneizes, tuttavia – almeno, apparentemente – con scarsi risultati.

Intanto torna a parlare il diretto interessato che, ad una radio argentina, chiarisce la sua posizione. “Il mio pensiero fisso è di restare al Boca Juniors, le mie intenzioni sono di continuare a giocare per questa squadra – ha detto il centravanti classe ’93 a ‘Radio Rivadavia‘ durante ‘La Oral Deportiva‘ -. Qui godo della stima incondizionata del mio allenatore: El Vasco (Arruabarrena, ndr) mi dà tanta fiducia e questi presupposti mi permettono di dare il meglio di me. Inoltre – aggiunge – l’anno prossimo avrei la grandissima possibilità di affiancare in attacco un campione come Tevez. Un calciatore lavora ogni giorno per realizzare un sogno di tale importanza. A questo si aggiunge il fatto che il Boca sia un club incredibile. L’auspicio è che il mister tenga davvero in considerazione la mia candidatura per fare il titolare l’anno prossimo. Certo, ogni decisione spetterà a lui, io non posso intromettermi – spiega Calleri -. Mio futuro? Se più in là arriverà qualche novità su un mio possibile trasferimento e giungerà qualche offerta importante per il Boca, io sarei contento. Ma se continuerò a vestire la maglia degli Xeneizes, sarò ugualmente soddisfatto. Non è vero che terrei il broncio per un anno, dovessi rimanere. Sono state inventate molte cose a tal proposito”.

Infine un paio di frasi riguardanti i test-match in vista della ripresa del campionato. “Stiamo lavorando molto bene, il sorriso non ci manca mai. Siamo sempre allegri. La volontà è di vincere qualche trofeo in questa stagione e, per come è iniziata l’annata – conclude – posso assicurare che siamo sulla giusta strada”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy