Ingegneri: “Posso giocare sia a tre che a quattro. Obiettivi? Presupposti per fare ottima stagione”

Ingegneri: “Posso giocare sia a tre che a quattro. Obiettivi? Presupposti per fare ottima stagione”

Il nuovo volto rosanero proveniente dal Pordenone si è presentato alla stampa.

Commenta per primo!

Bad Kleinkirchheim (dai nostri inviati) –

Il ritiro del Palermo entra sempre più nel vivo, domani la compagine guidata da Bruno Tedino affronterà  alla SportArena di Bad la formazione locale dell’FC Bad Kleinkirchheim. La gara che avrà inizio alle 17,00 permetterà al nuovo tecnico di constatare la forma fisica dei suoi calciatori per la prima volta dopo due mesi impegnati in una gara ufficiale. Servirà lavorare tanto anche dal punto di vista fisico in vista del primo impegno stagionale che sarà il prossimo 6 agosto, quando il Palermo disputerà il secondo turno di Coppa Italia. Uno dei nuovi volti dei rosanero è Andrea Ingegneri, difensore centrale che a Pordenone ha fatto molto bene nella scorsa stagione. L’ex centrale dei ramarri, pupillo di mister Tedino, è stato presentato alla stampa durante l’odierna conferenza.

“Obiettivo Serie A? I presupposti per fare una stagione ottima, la squadra è buona. Chi i più forti? Non mi va di fare nomi, ma siamo tutti forti. Le mie caratteristiche tecniche? Io sono un difensore che si adatta, posso giocare sia a tre che a quattro dietro: sono uno esplosivo e che lavora tanto. In questi giorni ho affinato l’intesa con Struna e Goldaniga, è grazie ai miei compagni di reparto che mi sto ambientando bene”.

Fabio Lupo: “Gnahoré sì, Lobotka no, ecco com’è andata. Vorremmo tenere i big, anche se…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy