Il retroscena di Massimo Mauro: “Ero con Iachini quando si dimise, mi ha raccontato che…”

Il retroscena di Massimo Mauro: “Ero con Iachini quando si dimise, mi ha raccontato che…”

L’ex calciatore del Napoli e attuale opinionista di SkySport torna indietro di un mese.

Commenta per primo!

“Ero a Palermo con Iachini quel martedì 8 marzo”.

Più di un mese dopo, Massimo Mauro svela un retroscena riguardante il secondo e ultimo addio di Beppe Iachini al Palermo. “Mi trovavo in Sicilia e decisi di andare da Iachini. Aveva appena perso contro l’Inter a Milano. Appena lo vidi, gli chiesi come intendesse salvare la squadra e lui mi disse: ‘No, è finita. Me ne vado’. Ero basito, provai a chiedergli il perché. E lui: ‘Guarda i giornali, il presidente me ne ha dette di tutti i colori’…”.

Infatti il presidente del Palermo lo aveva definito “deficiente” e aveva criticato duramente il suo sistema di gioco.

“Era abbastanza provato – continua il racconto Mauro -. A un certo punto mi disse: ‘Basta, io mi dimetto’. E poi: ‘Vado al campo e mi dimetto’. Ero incredulo, ma quando lessi tutto ciò che aveva dichiarato le ore prima Zamparini, capii”, prosegue l’attuale opinionista di SkySport. “Poi ci si chiede perché il Palermo è sprofondato. Ora, non voglio di certo dire che la squadra, fosse rimasto Iachini, si sarebbe salvata al 100%, però quantomeno dare più ordine e trasmettere più sicurezza. Ecco ogni presidenza dovrebbe puntare a questo”, conclude Mauro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy