Il Palermo comincia la marcia verso San Siro. Tornano titolari Nestorovski e Goldaniga? Bruno Henrique gioca ancora in Brasile

I rosanero ricominciano a lavorare verso il secondo e ultimo impegno prima della pausa per le nazionali. Tra campo e mercato, la settimana degli uomini di Ballardini.

1 Commento

Il Palermo tornerà oggi a lavorare in vista del prossimo impegno di campionato contro l’Inter.

Per la sfida ai nerazzurri, che si disputerà a Milano il 28 agosto alle ore 18, Ballardini dovrà fare a meno di Rajkovic, espulso per doppia ammonizione nella partita contro il Sassuolo e quindi indisponibile per la trasferta di San Siro. L’idea è che l’assenza del serbo non sarà l’unica novità di formazione rispetto all’esordio di domenica sera. Probabile che il tecnico romagnolo del Palermo cambi qualcos’altro, con Goldaniga che scalpita per un posto e che potrebbe avere la meglio su Thiago Cionek, e Andelkovic che appare il naturale sostituto di Rajkovic ed è pronto a sostituirlo contro l’Inter. A meno di profonde rivoluzioni tattiche, in mediana dovrebbe rivedersi la stessa linea a quattro composta da Rispoli, Gazzi, Hiljemark e Aleesami. In attacco c’è un vero e proprio rebus difficile da risolvere. La sensazione è che Nestorovski stavolta potrebbe partire dall’inizio e Bentivegna che potrebbe essere riconfermato, ma la settimana di lavoro dirà di più sull’argomento. Alle 16 Roberto Vitiello sarà il protagonista della conferenza stampa organizzata dal club al Tenente Onorato di Boccadifalco. Sarà l’occasione per commentare la sconfitta contro il Sassuolo e analizzare le prospettive per la trasferta contro l’Inter. Mediagol.it seguirà l’evento dal vivo, riportando le dichiarazioni in diretta e pubblicando il video integrale (anche in HD) a pochi minuti dal termine.

Qualche carta in più a disposizione Ballardini potrebbe ritrovarsela in mano qualora Faggiano dovesse portare a termine le trattative su cui il club lavora ormai da diverse settimane. Bruno Henrique è vicino, ma ieri ha giocato da titolare la partita tra Corinthians e Vitoria valida per la 21esima giornata del massimo campionato brasiliano. Il match è terminato 2-1 per i padroni di casa e il centrocampista nel mirino del Palermo ha giocato fino all’86’. Non necessariamente una brutta notizia per il mercato rosanero, visto che in questa sessione estiva ci sono stati illustri precedenti di giocatori importanti con le valigie già pronte, impiegati fino all’ultimo giorno in partite decisive (Pjaca per esempio, che il 20 luglio aiutava a suon di gol la Dinamo Zagabria a qualificarsi contro il Vardar in Champions League e dopo poco più di 24 ore era ufficialmente un giocatore della Juventus). Anche per il regista brasiliano potrebbe trattarsi dell’ultimo match al Timao, per lui il Palermo dovrebbe sborsare una cifra vicina ai 3,5 milioni

Chi dovrebbe lasciare a breve il Palermo è Achraf Lazaar, vicino alla cessione dopo un’estate passata con le valigie pronte. Il nazionale del Marocco, dopo essere stato accostato a diversi club francesi, dovrebbe approdare in Premier League. Su di lui si è raffreddato l’interesse del West Ham, ma ci sono ancora gli occhi del Southampton e del Crystal Palace. Sarebbe interessato anche il Celta Vigo, club della Liga alla ricerca di un laterale mancino. Il Palermo ha già provveduto da tempo a rinforzarsi sulla fascia sinistra in vista della cessione di Lazaar con l’innesto del norvegese Aleesami, inoltre può schierare su quella corsia anche anche Morganella e Pezzella, improbabile, dunque che ci siano altri movimenti in entrata in quella zona del campo.

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sergio Cinà - 1 mese fa

    La marcia deve essere lenta e senza fretta.. le previsioni non permettono bene..senza attacco o meglio dire pi fiura si prevede rigore contro o come si voglia scrivere zero punti in classifica…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy