Il mercato in entrata non decolla. Su Zukanovic pioggia di smentite, ma l’ipotesi regge. Borriello manda messaggi ai rosa?

Il mercato in entrata non decolla. Su Zukanovic pioggia di smentite, ma l’ipotesi regge. Borriello manda messaggi ai rosa?

Ceduti gli uomini più esperti dell’organico rosanero, il Palermo si ritrova a pochi giorni dal ritiro con una squadra ancora tutta da ricostruire. Su Zukanovic piovono smentite, ma qualcosa sembra muoversi.

Commenta per primo!

Mancano ormai una manciata di giorni all’inizio del ritiro estivo del Palermo e la squadra rosanero è ancora molto lontana dall’avere un’identità ben definita.

La difesa è l’unico reparto al completo, mentre a centrocampo e in attacco regna al momento l’incertezza. Il mercato è cominciato tardi un po’ per tutte le squadre della massima serie, ma mentre le altre stanno dando segni di risveglio in vista della partenza per la preparazione precampionato, il Palermo si è limitato, finora, alle cessioni. In difesa non è ancora partito nessun nome di spicco, anche se Lazaar ha le valigie pronte e Gonzalez e Goldaniga non sono certo incedibili. Foschi, però sta pensando anche a qualche acquisto per alzare il livello del reparto. Ieri ai rosanero è stato accostato Ervin Zukanovic, esperto centrale della Roma che l’anno scorso aveva iniziato l’anno nella Sampdoria. La notizia, fonte Sky Sport, è stata smentita da Foschi, che ha colto l’occasione per stroncare sul nascere anche le voci su De Sanctis e Gyomber. “Non c’è nessuna trattativa per nessuno dei tre – ha dichiarato a PagineRomaniste.com -. Smentisco che ci sia qualche trattativa aperta per questi tre giocatori. Ci sono dei margini per aprirle? No”.  Con la stessa chiave di lettura è possibile interpretare le parole di Luciano Spalletti, allenatore della Roma. “Abbiamo bisogno di mettere a posto la difesa, come sa Sabatini. Mancheranno alcuni giocatori e il reparto difensivo per una squadra che vuole ambire a un lavoro di vertice, va messo a posto“. Anche Silvano Martina, agente dell’ex doriano, non ha confermato la trattativa, parlando ai microfoni di GazzettaGiallorossa.it. “Non ho sentito nessuno al momento, Ervin so che sta tornando a Roma per andare in ritiro, poi non lo so cosa succederà”.  Al di là delle smentite, la sensazione è che un tentativo il Palermo lo stia facendo, soprattutto nell’ipotesi di una cessione di spicco nel reparto arretrato.

L’unica trattativa che finora è stata confermata è quella per Federico Ceccherini, difensore classe ’92 di proprietà del Livorno, appena retrocesso in Lega Pro. Il ragazzo cresciuto nel settore giovanile amaranto racconta, in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, lo stato della trattativa: sul calciatore l’interesse anche di altre due squadre della Serie A. “Chi è in vantaggio? Il Pescara aveva fatto qualche sondaggio ma poi si è defilato, mentre Cagliari, Palermo e Crotone tuttora stanno parlando con il Livorno e con il mio agente per trovare un accordo – ha spiegato Ceccherini -. Si son fatte vive anche altre squadre di serie A, ma al momento sono solo idee. L’unica cosa che so è che andrò via da Livorno perché ho bisogno di nuovi stimoli e voglio tornare a giocare in serie A come due anni fa“. Crotone sarà una corsia preferenziale in virtù del rapporto col tecnico Nicola? “Mi ha allenato per alcuni anni e tra di noi c’è una stima reciproca – ha premesso -. Ci siamo sentiti e io gli ho anche fatto un in bocca al lupo per il suo nuovo incarico, ma non è una discriminante per la mia scelta futura”. In uscita il Palermo non sembra particolarmente attivo nel reparto arretrato, è stata smentita dal procuratore la possibile cessione di Gonzalez. “Giancarlo Gonzalez alla Lazio? Non c’è nulla – ha precisato il suo agente, Juan Vicente Carvajal, ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it -. È soltanto uno dei tanti rumors di mercato”.

A centrocampo il Palermo dovrà ricostruire quasi da zero il reparto, anche perché oltre a Chochev e Jajalo, l’unico altro centrocampista a disposizione di Ballardini, Oscar Hiljemark, è parecchio ambito sul mercato. Mirko Valdifiori costa già molto per l’Udinese e il Palermo non ha voluto neanche approfondire il discorso con l’entourage del calciatore; Luca Cigarini (nome in cima alla lista delle preferenze di Ballardini) potrebbe muoversi dall’Atalanta ma sogna un progetto più ambizioso, Gnoukouri è vicino al Bologna su Grenier del Lione, i rumors sono stati spenti sul nascere dallo stesso procuratore e per Rizzo del Perugia vi è stato solamente un “pour parler”. Oltre a Scozzarella e Dezi, l’altro nome accostato al Palermo è quello di Raffaele Bianco. Secondo Sportitalia il centrocampista classe ’87 di proprietà del Carpi (contratto fino al 2018) che nell’ultima stagione ha disputato 27 partite e siglato una rete sarebbe finito nel mirino dei rosanero. Il calciatore, assistito da Pasquale Gallo, avrebbe attirato le attenzioni anche del Crotone. Sembra quasi scontato che partirà nel corso di questa sessione di mercato. Foschi lavora per provare a strapparlo alla squadra che fino all’ultima giornata dello scorso campionato si è contesa la salvezza coi rosanero, uscendo poi sconfitta.

Per l’attacco sono stati fatti pochissimi nomi. E’ già arrivato Nestorovski, capocannoniere dell’ultimo campionato croato, ma il vero sostituto di Gilardino dovrebbe essere Marco Borriello. Ieri il centravanti campano ha pubblicato un messaggio sui social network: “Ultime ore di relax”. Parole che fanno pensare ad un ritorno al calcio giocato molto vicino per la punta svincolata dall’Atalanta. Oggi arriverà la firma di Alberto Gilardino con l’Empoli di Fabrizio Corsi. L’attaccante classe ’82 ha già risolto il contratto che lo legava al Palermo e oggi diverrà a tutti gli effetti un calciatore azzurro. Manuel Arteaga non partirà con il gruppo rosanero alla volta di Bad Kleinkirchheim per svolgere la preparazione atletica pre-stagionale. Il centravanti classe ’94 (zero presenze con la maglia del Palermo) verrà ceduto a titolo temporaneo ai boliviani del Club The Strongest. L’ufficialità era attesa per le scorse ore, quando il giocatore venezuelano avrebbe dovuto raggiungere la sua nuova squadra per porre la firma sul nuovo contratto. E invece alcuni problemi di natura burocratica (strettamente legati alla documentazione del ragazzo) hanno fatto slittare la chiusura definitiva dell’affare. L’annuncio, al di là di tali piccoli imprevisti, è comunque attese per le prossime ore.

Il mercato rosanero in entrata potrebbe avere un’accelerazione nei prossimi giorni, dato che sembra più vicino l’addio di Vazquez che dovrebbe dare ossigeno alle casse del club. A insistere sul giocatore sarebbe il West Bromwich Albion, che secondo quanto riportato da ‘Tuttomercatoweb’, ha messo la freccia e superato la concorrenza di alcuni club italiani tra cui la Fiorentina e il Milan. Sullo sfondo anche l’ipotesi Napoli che potrebbe prendere piede nelle prossime settimane. Con ogni probabilità, comunque, il ‘Mudo‘ sarà regolarmente aggregato al gruppo in vista dell’inizio del ritiro a Bad Kleinkirchheim.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy