IACHINI:”ECCO COME SI ‘GESTISCE’ ZAMPARINI”

IACHINI:”ECCO COME SI ‘GESTISCE’ ZAMPARINI”

“Gestire uno spogliatoio più semplice di gestire un presidente? Per lo spogliatoio bisogna dare certezza e sicurezza ai giocatori, rendergli facile la vita. Gestire un presidente significa.

Commenta per primo!

“Gestire uno spogliatoio più semplice di gestire un presidente? Per lo spogliatoio bisogna dare certezza e sicurezza ai giocatori, rendergli facile la vita. Gestire un presidente significa approcciarsi bene e approcciarsi bene vuol dire essere se stessi, essere trasparenti. Quando agisci in questa maniera, tutti si allineano, anche il presidente. E’ quanto detto dal tecnico del Palermo, Giuseppe Iachini, ospite della trasmissione ‘Casa Minutella‘ in onda su Antenna Sicilia. “Lafferty non gioca perché ha un problema, anzi spero lo risolva, non perché mi ha tolto il cappellino durante i festeggiamenti post-gara contro il Lanciano – ha aggiunto il mister rosanero da quanto evidenziato da Mediagol.it -. I miei giri di campo contro Fiorentina e Ancona da giocatore, e contro il Lanciano da allenatore? Prima queste corse gloriose le facevo con meno fatica, adesso sono meno allenato (ride, ndr). Al di là di questo devo ammettere che rimane il riconoscimento alla persona per ciò che è riuscito a trasmettere all’esterno. Come ho ritrovato Palermo dopo tanti anni che mancavo? Palermo per me è stata una parentesi bella sia da calciatore che da sportivo. Si tratta di una città a misura europea, al di là della crisi, è sempre una città di grande spessore culturale e umano. Cibo? Polpo bollito, pasta con e sarde, anelletti al forno, pesce spada, e cannolo per quanto riguarda il dessert”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy