IACHINI:”DIFESI GATTUSO MA ZAMPARINI…”

IACHINI:”DIFESI GATTUSO MA ZAMPARINI…”

Ospite della trasmissione ‘Casa Minutella’ in onda su Antenna Sicilia, il tecnico del Palermo Giuseppe Iachini ha parlato del suo predecessore sulla panchina rosanero, Gennaro Gattuso. “Dopo la.

Commenta per primo!

Ospite della trasmissione ‘Casa Minutella‘ in onda su Antenna Sicilia, il tecnico del Palermo Giuseppe Iachini ha parlato del suo predecessore sulla panchina rosanero, Gennaro Gattuso. “Dopo la partita di Varese Gattuso ha speso parole di elogio nei miei confronti? Io ho provato a contattarlo più volte, ma in quel periodo era davvero incavolato. Tramite persone vicine a lui ci siamo comunque scambiati i saluti, con lui c’è stima reciproca. Nella carriera d’allenatore ci sono dei passaggi in cui non va proprio tutto bene, sono passaggi di crescita – ha dichiarato Iachini da quanto evidenziato da Mediagol.it -. Un po’ si nasce allenatori, ma tanto lo si diventa. Oggi sono Iachini allenatore, ma dieci anni fa lo ero di meno. Questo per far capire che la gavetta è determinante per capire le valutazioni da andare a fare, per capire il vestito tattico da adottare. Tornando a Rino, quella di Palermo sarà stata per lui un’esperienza da cui attingere in futuro. Ho fatto i complimenti a Gattuso? Sì, per la conoscenza che abbiamo. Vi racconto un aneddoto: quando a settembre mi chiamò il presidente per la seconda volta (la prima avvenne subito dopo la fine di maggio), io spesi parole importanti per Gattuso dicendo che Zamparini avrebbe dovuto continuare ad insistere su di lui, nonostante i risultati non arrivassero. Poi lo stesso Zamparini si accorse che le cose stessero precipitando e allora mi ha chiamato per la terza volta, dopo pochi giorni ho firmato col Palermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy