Iachini: “Vi racconto le mie quattro vittorie da quando sono tecnico del Palermo. Zamparini? Ecco i suoi meriti…”

Iachini: “Vi racconto le mie quattro vittorie da quando sono tecnico del Palermo. Zamparini? Ecco i suoi meriti…”

Un confronto disteso e pacato con i giornalisti. Questa mattina il tecnico del Palermo, Beppe Iachini, ha incontrato la stampa presso lo stadio Renzo Barbera. Oggetto principale del seminario di.

Commenta per primo!

Un confronto disteso e pacato con i giornalisti. Questa mattina il tecnico del Palermo, Beppe Iachini, ha incontrato la stampa presso lo stadio Renzo Barbera. Oggetto principale del seminario di formazione il rapporto tra squadra e media; ma tra tutti questi argomenti ‘extra-campo‘, c’è stato spazio anche per qualche domanda sul suo bilancio rosanero dopo un anno e otto mesi trascorsi a guidare i giocatori del Palermo. “Come giudico la mia esperienza a Palermo? Fortunatamente a me è successo un po’ ovunque di trovarmi bene e di vivere in maniera positiva. Prima di allenare qui, io in rosanero avevo già scritto pagine di storia da calciatore. Parliamo di tanti anni fa (ride, ndr). Nel 2013 sono tornato in questa piazza, vestendo panni diversi, facendo l’allenatore – racconta il mister marchigiano -. Direi che, tutto sommato, si tratta di un’esperienza fantastica: vivo bene qui, ho ottenuto importanti risultati e li ho conseguiti nella maniera a me familiare … con il lavoro continuo. Fa piacere sapere che il metodo di lavoro usato dal quando faccio il tecnico mi sta premiando. La soddisfazione della promozione, i record di risultati in Serie B, l’entusiasmo riportato a Palermo dopo la retrocessione, una stagione esaltante in Serie A: sono queste le mie quattro vittorie. Vittorie che, precisiamolo, sono arrivate con nomi non proprio altisonanti, e mi riferisco anche a quei profili vagliati in sede di mercato. Abbiamo basato tutto sul gioco, sull’intensità, sul lavoro – aggiunge da quanto evidenziato da Mediagol.it -. Zamparini? Il presidente ha portato il grande calcio qui a Palermo: gli va dato questo merito. E gli va dato anche il merito di aver creato una società snella e sana che in questi anni ha saputo valorizzare diversi talenti poi lanciati in palcoscenici internazionali”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy