Iachini: “Vi illustro la mia idea di gioco. Commessi pochi falli al San Paolo? C’è una ragione”

Iachini: “Vi illustro la mia idea di gioco. Commessi pochi falli al San Paolo? C’è una ragione”

Mediagol.it vi propone le dichiarazioni del mister in conferenza stampa

2 commenti

Conferenza stampa-fiume per Beppe Iachini alla vigilia del match contro l’Empoli. Il tecnico marchigiano si è espresso anche sull’idea di gioco del suo Palermo. “L’idea è quella di fare pressing alto ed essere sempre propositivi, però per fare questo devi avere sempre un’ottima qualità di palleggio senza sbagliare il primo passaggio altrimenti resti bloccato – spiega il tecnico rosanero da quanto raccolto da Mediagol.it -. Abbiamo sempre attuato questa tattica ma al San Paolo non ci siamo riusciti anche per le qualità del Napoli”.

Pochi falli – “Siamo una squadra aggressiva ma sono maggiormente gli avversari a fare falli su di noi. Fare fallo nel calcio ci sta (QUI LA STATISTICA DEI FALLI COMMESSI DAI ROSANERO IN NAPOLI-PALERMO), anche io sono stato un centrocampista non molto tenero, ma non incito la mia squadra a picchiare anzi a giocare di qualità e a proporre gioco – ha aggiunto -. In Serie A ci può stare che riesce meno commettere qualche fallo, ma serve limitarsi perché se buchi l’intervento al limite dell’area rischi solo di venire punito dalle qualità degli avversari, concludendo a ridosso dell’area meglio evitare, mentre in altre zone del campo ci può anche stare commettere fallo”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Piero Barba - 1 anno fa

    Non abbiamo gioco , per me Iachini è un grande allenatore per la serie B, faremo un campionato mediocre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valerio Anastasio - 1 anno fa

    La squadra ha limiti oggettivi, ma tu non hai alcuna idea di gioco. Sei ancorato ad una visione rigida del calcio che, oggi, è ormai sorpassata. Vedo squadre cambiare disposizione in campo dieci volte a partita, utilizzare i giocatori in modo più versatile, inserendoli in uno scacchiere in cui sono interscambiabili. Tu sei fermo ad un’idea di Palermo che lo scorso hanno era basata esclusivamente sul dualismo Vazquez – Dybala. Rotto questo equilibrio hai dimostrato di non avere alcuna idea. La squadra è modesta ma tu sei perfettamente in linea con essa. Sei modesto quanto lei e quanto le ambizioni del Presidente. Al di là dei risultati e della maggiore qualità della rosa, attualmente la Fiorentina è la più bella sorpresa, Paulo Sousa ha in’idea di calcio moderna ed affascinante, utilizza venti giocatori come se fossero tutti titolari, li dispone in modo sempre diverso, vinca o perda poco importa, la gente ne è affascinata e non solo i tifosi viola ma tutti quelli che amano un calcio divertente e propositivo. Il Palermo, vinca o perda, non diverte, non affascina, non trascina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy