Iachini saluta il Palermo: “Lascio un bellissimo ricordo in rosanero, sempre avvertito l’affetto della piazza”

Iachini saluta il Palermo: “Lascio un bellissimo ricordo in rosanero, sempre avvertito l’affetto della piazza”

Il saluto dell’ex tecnico rosanero Iachini alla piazza palermitana.

7 commenti

E’ finita l’era Iachini. L’ormai ex tecnico del Palermo dopo una promozione in serie A e una stagione nel massimo campionato conclusasi all’undicesimo posto, saluta e si congeda dalla città che lo ha sempre sostenuto e incitato sia da giocatore che da allenatore. “C’è la consapevolezza di aver fatto con i ragazzi, con la società e col presidente un grande lavoro. Nel calcio ci sono situazioni del genere, ma pazienza. L’importante è avere la coscienza a posto – ha detto a GianlucaDimarzio.com -. È andata così, per quelle che sono state le evoluzioni. Rimane comunque un grande affetto con tutti. Quando si sta per due anni e mezzo nello stesso posto e si vivono bellissime emozioni, fa piacere lasciare un bellissimo ricordo. Ho sempre avvertito l’affetto e ringrazio tutti per questo; spero di aver regalato belle soddisfazioni. Col gruppo abbiamo vissuto momenti bellissimi, ho sempre creduto che potessero fare cose importanti e sono certo che raggiungeranno gli obiettivi prefissati“.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. pierop - 1 anno fa

    Tornerai tra tre giornate……….. Sei un grande!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il CORSARO - 1 anno fa

    iachini uno di noi!!! beppe mica e’ finita qui? io da tifoso mi auguro che iniziando da sorrentino, e per finire a vazquez. remino tutti a seguire partita dopo partita contro ballardini..è inaccettabile che due anni e mezzo vengano cancellati come se niente fosse..specie dopo aver tirato fuori dal cilindro un certo vazquez…e affermando con la prepotenza un certo dybala che noi aspettavamo da anni.. il tuo lavoro non si discute,abbasso le chiacchiere sul gioco sul modulo ecc ecc..
    hai sempre combattuto contro le scelte societarie sul mercato ottenendo zero risultati..la squadra è sua ,i soldi pure,ma PALERMO E’ NOSTRA!! questo deve capire…ma a chi interessa solo far cassa con dio danaro sopra le spalle di gente con dignita’ da vendere è impossibile parlargli di emozioni sentimenti e DIGNITA’..la dignita’ zampa nemmeno sa’ cosa sia..la serieta’?non ne parliamo….
    ballardini si è gia’ giustificato dicendo che ha poco tempo a disposizione..quindi io spero che dopo le prossime due sconfitte con lazio e juve torni il beppe che noi conosciamo..male che vada sempre se ci salveremo,il merito è solo tuo…hai trasformato scarpari in discreti giocatori..vedi barreto e munoz..a presto beppe!
    io sto con te!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gattocell - 1 anno fa

      Per quello che scrivi tu non sei nè uno sportivo e tanto meno un tifoso. cerca di ricordare cosa ha fatto Iachini; Dybala in serie B non lo faceva giocare ed è dovuto intervenire il presidente, il mudo nongiocava ed è intervenuto il presidente. Ha vinto il campionato di serie Bgrazie allo squadrone che il presidente gli ha messo a disposizione per quella categoria. In serie A, l’anno successivo, stava già per andare a casa per mancanza di risultati e di gioco che non abbiamo mai avuto durante la presenza di Iachini, la sua fortuna erano gli argentini che inventavano situazioni favorevoli. Adesso cosa ha fatto il signor Iachini, dire (a campagna acquisti estiva conclusa) che se avessimo vinto qualche partita era solo un miracolo. Ma il presidente lo doveva cacciare subito senza fargli iniziare il campionato perchè oltre a destabilizzare l’ambiente e la società getta discredito fra i giocatori. Speriamo adesso che con Ballardini si cominci a giocare al pallone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PAwarrior - 1 anno fa

        ma che vi inventate?! o davvero vi fate ipnotizzare io non lo so…Dybala con Iachini è partito subito titolare in B, vatti a guardare le formazioni dal 25 sett in poi, il Mudo era fuori rosa per scelta di Gattuso, appoggiata o condivisa dalla società e rescissione pronta a gennaio…la rescissione non la prepara l’allenatore e se Iachini non c avesse creduto l’avremmo perso a 0…Lo squadrane della B è stato messo a disposizione a Gattuso, Iachini l ha trovata pronta…In serie A dopo una campagna acquisti scintillante (mekienok-joao pedro -.-‘) ha comunque trovato il bandolo della matassa e ci siamo tolte belle soddisfazioni, e complimenti da più parti.
        a fine mercato ha detto che bisognava lottare e compiere un miracolo ogni partita (che poi non c è andato lontano) e la squadra altro che discredito lo amano i giocatori tutt’ora, tutti anche cassini che non ha mai giocato…se c’è qualcuno che destabilizza qui è il presidente che non vedeva l’ora di esonerarlo altro che dispiaciuto.
        Poi ci può stare l’esonero dopo 4 sconfitte consecutive o le due Napoli-Empoli ma togliere tutti i meriti mi sembra esagerato…da ingrati feudatari

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. corriesuda - 1 anno fa

      secondo te, i giocatori dovrebbero remare contro? ma dai !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. cianzo - 1 anno fa

      E SECONDO TE I GIOCATORI DOVREBBERO GIOCARE MALE PER PERDERE LE PROSSIME DUE PARTITE E FAR TORNARE IACHINI ? E LA LORO DIGNITA’ DI PROFESSIONISTI DOVE ANDREBBE A FINIRE E IL BENE DEL PALERMO QUALE SAREBBE? IO SONO SICURO CHE SE LE PROSSIME DUE PARTITE SI FARANNO RISULTATI TUTTI OSANNERETE BALLARDINI DIMENTICANDO IACHINI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. PAwarrior - 1 anno fa

      sono d’accordo che il lavoro di Iachini non si discute…ha fatto il massimo…ma che i giocatori inizino a remare contro Ballardini sarebbe indegno quanto questo esonero…farebbero male a noi a loro stessi e alla società…direi anche allo sport in generale…ma che si facciano sentire come Maresca e Vazquez è sacrosanto

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy