Iachini: “Nel girone di ritorno abbiamo segnato poco, ma abbiamo costruito in ottica futura”

Iachini: “Nel girone di ritorno abbiamo segnato poco, ma abbiamo costruito in ottica futura”

Il tecnico rosanero Giuseppe Iachini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Cagliari, paragonando il girone di andata a quello di ritorno si è reso conto che.

Commenta per primo!

Il tecnico rosanero Giuseppe Iachini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Cagliari, paragonando il girone di andata a quello di ritorno si è reso conto che l’attacco rosanero da gennaio in poi ha messo a segno poche reti. “Le reti fatte nel ritorno sono pochine? Beh, ma abbiamo perso diversi giocatori rispetto all’andata: Munoz, Morganella, Barreto… è normale che quando cambi tanti giocatori qualcosa la perdi. Poi nelle ultime 7-8 partite abbiamo giocato pensando anche al futuro. Ciò non vuol dire che non volevamo vincere, ma abbiamo messo in preventivo l’idea di fare qualche punto in meno per avere più chiare le idee per il futuro. I punti sono mancati anche per sfortuna, perché 20 pali non li ha mai presi nessuno. Se avessimo avuto un pizzico di buona sorte avremmo potuto perseguire obiettivi più ambiziosi fino alla fine. Però ci abbiamo provato, il destino ha voluto così, non vado a valutare un punto in più o in meno, alla fine di questo campionato saremo più in grado di giudicare tante situazioni. Le note positive ci sono state, per esempio Rigoni mezzala da 8-9 gol, Vazquez poteva segnare 14-15 gol con 9 pali colpiti, Chochev è venuto fuori strada facendo, Lazaar è cresciuto molto a livello di maturità, Jajalo può crescere ancora facendo la preparazione dall’inizio con noi. Sono state delle note molto positive che ci fanno ben sperare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy