Iachini: “Eder merita l’azzurro. Contento di averlo portato alla Samp, è un giocatore importante”

Iachini: “Eder merita l’azzurro. Contento di averlo portato alla Samp, è un giocatore importante”

Martins Eder è una delle novità fra i 26 convocati azzurri per il match di qualificazione europea contro la Bulgaria (questa sera, ore 20.45) e la successiva amichevole con.

Commenta per primo!

Martins Eder è una delle novità fra i 26 convocati azzurri per il match di qualificazione europea contro la Bulgaria (questa sera, ore 20.45) e la successiva amichevole con l’Inghilterra: prima chiamata in assoluto per l’attaccante italo-brasiliano, in possesso del passaporto italiano. La sua esplosione avvenne a Brescia nel 2010 quando Giuseppe Iachini gli consegnò per la prima volta una maglia da titolare. “Beh, diciamo che sul conto di Eder non mi ero sbagliato. Quando arrivò a Brescia fece intravedere qualità importanti, per questo pensai che potesse essere l’uomo giusto per risollevare la Sampdoria. Sono contento di aver portato a Genova un giocatore importante, che ora vale anche molto di più di quanto lo pagammo – ha dichiarato il tecnico del Palermo a Tuttosport -. Ma soprattutto sono contento per il momento bello che sta vivendo perché è un ragazzo d’oro. Convocazione meritata Assolutamente sì, questo è un successo anche della moglie e del figlio. Hanno ottenuto traguard importanti grazie al lavoro e ai tanti sacrifici fatti. E sul campo Eder ha dimostrato, quest’anno con maggior continuità, di avere classe e di sapere anche segnare. Per quello che ha fatto vedere in questa stagione, e per l’uomo che è, è una convocazione meritatissima”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy