Iachini: “Dybala-Montella? Paulo è un giocatore diverso, ricorda più…”

Iachini: “Dybala-Montella? Paulo è un giocatore diverso, ricorda più…”

“Montella dice che Dybala gli ricorda se stesso? Quando sono arrivato qui l’anno scorso sapevo di dover dare una mentalità e un’organizzazione alla squadra, ma allo stesso tempo sapevo di.

Commenta per primo!

Montella dice che Dybala gli ricorda se stesso? Quando sono arrivato qui l’anno scorso sapevo di dover dare una mentalità e un’organizzazione alla squadra, ma allo stesso tempo sapevo di dover dare il giusto collocamento ai singoli. Sapevo che Dybala doveva giocare più vicino alla porta, che facendo ciò si alzavano le possibilità che potesse determinare le azioni finali. Da lì è venuto spontaneo pensare a lui come un giocatore da schierare in attacco, pur non avendo caratteristiche tipiche della prima punta. Ricorda più Pepito Rossi, Vincenzo (Montella, ndr) era un giocatore ancora più bravo sotto porta, in area di rigore. Paulo può lavorarci”. Commenta così l’accostamento DybalaMontella, il tecnico del Palermo, Beppe Iachini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match del Franchi contro la Fiorentina. “Si diceva fosse più un trequartista, magari un esterno, mentre io ero convinto che fosse una prima punta e sono andato sulla mia strada – ha aggiunto il mister marchigiano -. E’ stato anche bravo Paulo a crederci, a migliorare nei movimenti classici della punta, a crescere settimana dopo settimana“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy