IACHINI: “Dybala? Gli faccio notare gli errori”

IACHINI: “Dybala? Gli faccio notare gli errori”

“Se c’è il rischio che un ragazzo giovane come Dybala venga travolto dal clamore attorno a lui? Io non gli faccio mai vedere le cose che fa bene, solo quelle brutte. Quando scivola.

Commenta per primo!

“Se c’è il rischio che un ragazzo giovane come Dybala venga travolto dal clamore attorno a lui? Io non gli faccio mai vedere le cose che fa bene, solo quelle brutte. Quando scivola perché usa i tacchetti sbagliati, quando non mette dentro il secondo gol. E’ un ragazzo pulito, che viene sempre al campo con grande umiltà”. Parla così del suo campioncino argentino, Beppe Iachini: il tecnico del Palermo è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa a poco più di ventiquattrore dalla sfida del Barbera contro il Parma. “Ha voglia e passione di apprendere, vuole capire più in fretta possibile per avere ancora margini di crescita – ha aggiunto -. Non gli abbiamo certo insegnato la fase difensiva, come scrive qualcuno. E’ uno che ha bisogno di stare vicino alla porta e acquisire i tempi giusti nei movimenti di squadra e individuali. Ci continuiamo a lavorare come lo facciamo con Belotti e gli altri ragazzi della squadra – precisa -. Fa un grande lavoro di rientro? Beh, sì, rientra nell’organizzazione di squadra che un ragazzo deve avere. Bisogna non dare riferimenti, è un vantaggio importante nei confronti degli avversari”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy