IACHINI: “Acredine con Sensibile? No perché…”

IACHINI: “Acredine con Sensibile? No perché…”

Nel corso della conferenza stampa odierna, il tecnico del Palermo Giuseppe Iachini ha risposto alle dichiarazioni rilasciate in esclusiva a Mediagol.it dall’ex ds della Sampdoria Pasquale Sensibile.

Commenta per primo!

Nel corso della conferenza stampa odierna, il tecnico del Palermo Giuseppe Iachini ha risposto alle dichiarazioni rilasciate in esclusiva a Mediagol.it dall’ex ds della Sampdoria Pasquale Sensibile (“Giuseppe Iachini in B è un vincente, ma si è buoni allenatori è anche negli alberghi, quando si sta in situazioni in cui si rappresenta il club, quando si esce fuori dal campo”, ndr). “Se mi hanno dato fastidio tali dichiarazioni di Sensibile? No, assolutamente no. Tutti hanno avuto un po’ di difficoltà in passato, grandi allenatori come Prandelli, Zaccheroni, Spalletti o Conte hanno vinto e magari poi hanno trovato difficoltà. Ad esempio Conte ha vinto due campionati di B, poi è andato all’Atalanta e ha incontrato delle difficoltà che lo hanno portato all’esonero. Poi è andato alla Juve e ha vinto tre scudetti. Io nella mia carriera ho avuto delle soddisfazioni importanti in B, ma in A ho dimostrato a Brescia che ci saremmo salvati per un punto, a Siena quest’anno con la media punti di quest’anno ci saremmo salvati. L’anno scorso mi hanno venduto 13 giocatori e per poco non ci salvavamo. Con Sensibile qualche cosa c’è stata ma alla fine spero si chiuda qua. Con il Ds qualche discussione c’è stata ma non c’è mai stata acredine. Io il giorno dopo avevo già dimenticato tutto, ma se vedo qualcosa che non mi convince per carattere mi sale il sangue agli occhi. Comunque mi auguro che il discorso di Sensibile si chiuda una volta per tutte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy