Guidolin: “Zamparini? Con me poteva spendere, ma aveva una cattiva abitudine”

Guidolin: “Zamparini? Con me poteva spendere, ma aveva una cattiva abitudine”

Il racconto dell’ex allenatore del Palermo, Francesco Guidolin: “Zamparini è il miglior presidente da martedì al sabato, poi però…”

1 Commento

Francesco Guidolin si racconta. Ad alcuni mesi dal termine della sua esperienza da allenatore in Galles, sulla panchina dello Swansea, il mister di Castelfranco Veneto ha concesso un’intervista in cui ha ricordato i suoi momenti migliori: non manca l’inciso sui rosanero e su Zamparini.

“Prima della Serie A, della Premier League e della Ligue 1 ho fatto tanta gavetta e ne vado orgoglioso. Poi, per sette volte sono arrivato in Europa tra Vicenza, Palermo e Udinese, ho vinto la Coppa Italia, sono arrivato in semifinale di Coppa delle Coppe”, ha raccontato a Top Calcio 24. “Quella vissuta allo Swansea è stata un’esperienza bellissima che spero di ripetere, mi piacerebbe tornare ad allenare in Inghilterra. Mi sono divertito, c’era grande feeling con l’ambiente, peccato per il clima che era molto freddo e cupo. Siamo partiti bene, poi abbiamo avuto un calo a livello di risultati e sono stato esonerato. In Inghilterra, rispetto all’Italia, c’è meno tensione“, ha proseguito Guidolin. Gli italiani in Inghilterra sembrano avere una marcia in più: “Tutti stanno facendo bene, a partire da Ranieri l’anno scorso. Noi italiani ci sappiamo fare, a qualsiasi latitudine. Evidentemente la Serie A è formativa, chi riesce a stare in sella vuol dire che è un allenatore di spessore. Rispetto ai tempi in cui allenavo il Vicenza, la Serie A aveva i migliori giocatori, poi in questi vent’anni gli altri campionati sono cresciuti e in Italia ci siamo arenati”, ha aggiunto Guidolin che è poi tornato ai tempi in sedeva sulla panchina del Palermo. Lì incontrò Maurizio Zamparini: “Per stare tanto tempo con Zamparini vuol dire che ho fatto risultati, sono stato fortunato perché il presidente poteva investire molto in quei tempi lì – ricorda Guidolin -. Zamparini è il miglior presidente dal martedì al sabato, poi, se le cose andavano male, la domenica e il sabato aveva la cattiva abitudine di attaccare gli allenatori pubblicamente.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Piraino - 4 mesi fa

    Più che cattiva abitudine, un gran Cafone. A Palermo li chiamano
    Piruoacchi arrinisciuti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy