Gregucci: “Intimoriti? Non credo, chi fa questo mestiere vuole sempre sognare. Problemi Palermo? Non guardo agli altri”

Gregucci: “Intimoriti? Non credo, chi fa questo mestiere vuole sempre sognare. Problemi Palermo? Non guardo agli altri”

Le parole del tecnico dell’Alessandria

Commenta per primo!

Le due categorie di differenza potrebbero intimorire l’Alessandria che questo pomeriggio al Barbera affronterà il Palermo, ma il tecnico dei piemontesi Angelo Gregucci intervistato da Tuttosport, ha voluto scuotere la propria squadra. “Giocatori intimoriti? Lo escludo, chi ha timore sta a casa e non è il nostro caso. Caso mai affascinati, questo sì, ma anche per questo concentrati al massimo. Emozionati? Chi non sa controllare le emozioni non può giocare a calcio. Chi fa questo mestiere, lo fa per sognare: sono convinto che i miei ragazzi, tutti, i più esperti e i più giovani, giocherebbero volentieri tutte le settimane a Palermo. Figuriamoci se bado ai problemi altrui. Mi concentro sulla mia squadra, che affronta un avversario di due categorie superiori, forte. Conta poco se giocherà Vazquez o se Gilardino starà fuori: fondamentale resta il nostro atteggiamento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy