GLEREAN: “PIU BELOTTI E MENO BALOTELLI”

GLEREAN: “PIU BELOTTI E MENO BALOTELLI”

Doppio ex della sfida tra Palermo e Cittadella è Ezio Glerean, il mister che ha portato il Cittadella dalla C2 alla B ha espresso tutta la sua amarezza per un calcio in cui non si riconosce..

Commenta per primo!

Doppio ex della sfida tra Palermo e Cittadella è Ezio Glerean, il mister che ha portato il Cittadella dalla C2 alla B ha espresso tutta la sua amarezza per un calcio in cui non si riconosce. “Nel calcio moderno sono entrate delle figure che vedono il calcio, in maniera diversa da come lo vedo io – ha dichiarato a Mediagol.it -. è molto business e poco spettacolo, non trovo assolutamente quei principi che mi hanno avvicinato a questo sport. Belotti? E un ragazzo che ha talento, ma deve giocare sempre di più. Noi in Italia non abbiamo questa mentalità di far giocare i giovani tra i titolari. Abbiamo fatto un sacco di confusione con procuratori e figure legate al calcio poco professionali. Si è puntato poco sui giovani e su quello che loro possono dare al movimento calcio. Le selezioni Under 21 degli altri paesi sono composti da calciatori che giocano la champions o lEuropa league da titolari, i nostri al massimo giocano spezzoni in seie B. Non formiamo più i talenti, oggi non abbiamo campioni di prospettiva. Dobbiamo sperare che Balotelli si alzi bene la mattina e possa fare qualcosa, lui ha talento ma per essere campioni servono anche altre doti. Non è così che funziona il calcio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy