Gilardino: “Mondiale 2006 e salvezza Palermo sempre nel mio cuore. Futuro e Ballardini? Dico la mia. Conte, speravo in una chiamata”

Gilardino: “Mondiale 2006 e salvezza Palermo sempre nel mio cuore. Futuro e Ballardini? Dico la mia. Conte, speravo in una chiamata”

L’intervista rilasciata dal bomber dei rosanero dodici giorni dopo la ‘dolce notte’ del Barbera.

1 Commento

L’intervista

Perplessità e titubanze spazzate via nel giro di poche settimane.

Quando la tifoseria rosanero ha capito che Alberto Gilardino non avrebbe risparmiato energie per la causa del club di viale del Fante, ha fatto presto a dimenticare quel gol siglato nel 2008 di mano dal bomber classe ’82 durante un Palermo-Fiorentina. “Avvertivo una fiducia che cresceva giorno dopo giorno, partita dopo partita nel lavoro quotidiano. Sapevo di arrivare in un clima di scetticismo, ma ho scelto i rosa proprio per dimostrare che potevo eliminare quel ricordo e diventare importante per Palermo. Ho visto che la gente si affezionava prima alla persona che al calciatore, i palermitani hanno capito che ho lottato sempre dando tutto nonostante tante difficoltà – ha spiegato il Gila in un’intervista al ‘CdS‘ -. Se sono veramente felice oggi è perché ho fatto un regalo grandissimo alla città che voleva fortemente questa serie A ma anche a me stesso, facendo cambiare opinione ai tifosi“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. romeopierokati_527 - 1 anno fa

    Sì profila un’altra estate, all’insegna di tante promesse e smentite, condita da cessioni importanti, mai rimpiazzate da acquisti di valore per la categoria. Insomma il conseguente preludio per un’altra stagione di sofferenza,che con Zamparini al timone societario è ormai abitualmente assicurata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy