Gianni Di Marzio: “Non collaborerò più con Zamparini”. Poi la smentita

Gianni Di Marzio: “Non collaborerò più con Zamparini”. Poi la smentita

L’esperto di mercato in un’intervista avrebbe detto di voler interrompere il rapporto con Zamparini, ma a Mediagol dice: “Non so come siano venute fuori certe notizie. Maurizio è un amico”.

4 commenti

Nel giro di pochi giorni sono saltati – in ordine cronologico – allenatore, direttore sportivo e… secondo un’intervista ad un giornale online, anche un consulente personale del patron Maurizio Zamparini.

Andiamo con ordine. Da qualche settimana ormai, il presidente del club di viale del Fante aveva sfiduciato il suo allenatore: quel Roberto De Zerbi sulle cui potenzialità non aveva mai nutrito alcun dubbio. Sponsorizzato da Gianni Di Marzio, il mister bresciano ha – gradualmente – fatto ricredere il suo datore di lavoro che, senza consultare il ds Faggiano, si è iniziato a muovere per trovare un sostituto di valore. Ha dapprima bussato alla porta di Gianni De Biasi, di Edy Reja, di Andrea Mandorlini, ma ha ricevuto secchi ‘no’. Quindi, l’imprenditore friulano ha sondato il terreno con Ballardini per un clamoroso ritorno sulla sella rosanero dopo un paio di mesi. “Davide voleva un biennale” e così si è giunti alla decisione di ingaggiare Eugenio Corini (contratto a 300 mila euro fino a maggio più rinnovo automatico in caso di salvezza).

Un casting condotto esclusivamente da Zamparini che non ha minimamente consultato il suo direttore sportivo: ecco perché in mattinata, in lacrime, Faggiano si è presentato in sede per rassegnare le dimissioni. Ora, secondo un’intervista pubblicata da un giornale online, anche di Gianni Di Marzio, primo sponsor di Roberto De Zerbi, potrebbe lasciare Maurizio Zamparini.

“Con Zamparini ho deciso di non collaborare più – riporta AllSoccerNews -. Quest’anno per il Palermo è un’annata difficilissima. Corini? Io sul cambio dell’allenatore non so nulla, mi trovavo a Londra in quei momenti”.

Diversa però la versione data a Mediagol.it in serata: “Non so come siano venute fuori certe notizie – dice risentito Di Marzio – Il presidente Zamparini è un amico e sono a sua completa disposizione“. LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA QUI

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sergio Cinà - 2 mesi fa

    L’avevo predetto dopo de zerbi faggiano… non cè due senza tre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesco Ventimiglia - 2 mesi fa

    L’anno scorso è stato lui a rivitalizzare Ballardini, Maresca, Rispoli e Gilardino, gente senza la quale il Palermo non si sarebbe salvato. Se il Palermo si trova in questa situazione la colpa non è sicuramente di Di Marzio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giuseppe De Michele - 2 mesi fa

      Se si faceva lavorare Rino… chi ha consigliato la coppia De Zerbi-Faggiano? 7 sconfitte consecutive il peggior risultato di tutti i tempi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giuseppe De Michele - 2 mesi fa

      Zampa ha le colpe maggiori

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy