Genoa-Palermo 4-0: il commento finale, i rosa di Viviani crollano al Ferraris

Genoa-Palermo 4-0: il commento finale, i rosa di Viviani crollano al Ferraris

Pesantissima sconfitta del Palermo. Giornata da incubo per i rosanero.

5 commenti

Il Palermo soccombe in casa del Genoa nel match che ha aperto la domenica calcistica di Serie A. Il Grifone è passato in vantaggio dopo soli 3 minuti con Suso e ha poi chiuso ogni discorso nella ripresa con Pavoletti (doppietta) e Rincon. I rosanero hanno giocato una pessima gara, venendo sovrastati dagli uomini di Gasperini fin dai primissimi istanti di gioco. La squadra di Viviani ha trovato qualche spunto positivo nel primo tempo, reagendo con Vazquez e Morganella alla rete iniziale di Perotti, ma a dirla tutta anche nella prima frazione di gioco era stato il Genoa ad andare decisamente più spesso vicino al gol. Nella ripresa c’è stato un vero e proprio tracollo, amplificato anche (ma non solo) dall’espulsione di Andelkovic al 65′.

Tra i singoli sono in pochi a salvarsi. Sorrentino ha parato tutto il parabile e anche di più, ma stavolta non ha potuto salvare la baracca. Non ha demeritato Vazquez, mentre Hiljemark e Morganella hanno cominciato bene, ma sono calati nella ripresa, come un po’ tutti i compagni. Ha deluso anche il nuovo acquisto Cristante, ancora lontano dal prendere le redini della gara. Disastrosa anche la tenuta difensiva, nonostante la linea a tre che quest’anno aveva garantito una certa impermeabilità. Anche in undici contro undici sono state davvero troppe le occasioni concesse ai genoani. La zona retrocessione rimane distante 6 punti, è davvero l’unica nota positiva della giornata.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. tifosodalontano - 1 anno fa

    Ragazzi, diciamoci la verità: è la fine!! Ma cosa deve fare Schelotto in COTANTA SCARSEZZA? Siamo a dir poco imbarazzanti, ci rimane una e una sola possibilità: Verona, Carpi e Frosinone. Altrimenti è la fine, e questa volta, se andiamo in B difficilmente risaliamo, perché il nostro presidente ha palesemente mollato gli ormeggi. Sempre Forza Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MarioRosaNero - 1 anno fa

    Si è rivista la squadra di Iachini, timorosa e impacciata contro una un avversario schierato per attaccare e Viviani che fà!? Si presenta con un 3-5-1-1!.Abbiamo visto tutti gli spazi che il Genoa ha lasciato nel primo tempo e schierandoci con un 4-4-2 credo che qualche qualche azione in avanti si poteva sfruttare meglio.
    Speriamo che questa batosta non lascia strascichi psicologici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ciccio - 1 anno fa

    Solo due parole Scandalosamente VERGOGNOSI tranne Sorrentino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paperinik - 1 anno fa

    Tutto secondo copione, persino il Verona domenica scorsa aveva giocato
    meglio di noi e non meritavano la sconfitta.
    In questa partita abbiamo potuto vedere le qualità eccelse degli ultimi
    due acquisti Cristante e Balogh.
    Che dire, persino la buon anima “du zu Pietru” vecchio gestore “du Pipiritu”
    avrebbe sostituito l’ammonito Andelkovich ma Viviani no.
    A mio parere Schelotto dovrebbe prendere il primo aereo e tornarsene in Argentina
    se non vuole fare la fine dei suoi predecessori.
    Concludo: Falla comu vuoi sempre cucuzza è!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. HunterP - 1 anno fa

    Non sono d accordo su vazquez..il terzo gol non ha proprio fatto pressing sul portatore palla infatti si nota sorrentino e il difensore con uno sguardo accattivante su di lui..zampa grazie di tutto ma adesso puoi vendere tutto e tutti! è diventato ridicolo aspettare la domenica e sognare una squadra della propria città far risultato è poi schiantarsi con un altra realtà..non abbiamo centrocampo o quanto meno uomini con lucidità di passar la palla agli attaccanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy