Gazzi (integrale): “L’espulsione brucia, ma niente drammi. Nestorovski, continua così. Bruno Henrique? Vedrete di che pasta è fatto”

Gazzi (integrale): “L’espulsione brucia, ma niente drammi. Nestorovski, continua così. Bruno Henrique? Vedrete di che pasta è fatto”

Tutte le dichiarazioni rilasciate nel pomeriggio dal centrocampista del Palermo: “Determinazione, cuore e spirito di sacrificio: così si può battere il Torino”.

Commenta per primo!

L’intervista

Umiltà, poche parole, ma incisive.

Alessandro Gazzi sa come si fa, sa come ci si comporta in questo mondo. Nell’ultima partita in campionato, tante energie profuse per il bene della squadra: tanto sacrificio e molta legna. Da qui l’espulsione maturata per somma d’ammonizioni. Ingenuità? Forse. “Ma un rosso nell’arco di una carriera, ci può anche stare”, ha detto il classe ’83 nel corso di un evento organizzato dal club rosanero. “Palermo-Torino sarà la 1000esima partita dei rosa in Serie A? Beh, è un traguardo speciale, speriamo di festeggiare nel migliore dei modi. Sarà una gara difficile, però giocheremo in casa e cercheremo di mettercela tutta per avere la meglio. Siamo consapevoli di aver fatto una buona partita contro la Sampdoria. Certo, abbiamo un po’ l’amaro in bocca per il gol subito al 94′, ma adesso dobbiamo pensare alla prossima sfida. L’espulsione? Sì, brucia tanto non poter giocare la prossima, ma d’altronde nell’arco di una carriera ci sta di prendere un rosso. Peccato, perché mancavano pochi minuti alla fine di quella gara”.

Sfoglia le schede per leggere il resto dell’intervista ad Alessandro Gazzi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy