Gazzetta: “Sul gol di Vazquez contro il Napoli, quello di Dybala non è un assist. Ecco perché”

Gazzetta: “Sul gol di Vazquez contro il Napoli, quello di Dybala non è un assist. Ecco perché”

Attraverso il proprio sito di riferimento, ‘La Gazzetta dello Sport’ ha voluto spiegare il motivo per cui non ha assegnato a Paulo Dybala, centravanti del Palermo, un voto in più per quel.

Commenta per primo!

Attraverso il proprio sito di riferimento, ‘La Gazzetta dello Sport’ ha voluto spiegare il motivo per cui non ha assegnato a Paulo Dybala, centravanti del Palermo, un voto in più per quel passaggio vincente che ha permesso al compagno Franco Vazquez di segnare il momentaneo 2-0 ieri sera nel match contro il Napoli. Mediagol.it vi propone un estratto dall’articolo comparso sulla rosea.

“La decisione di non assegnare il +1 di bonus assist a Paulo Dybala per il passaggio che porta al gol di Franco Vazquez in Palermo-Napoli ha suscitato molte polemiche e proteste di lettori e utenti su Facebook, Twitter e via mail – si legge -. Facciamo una premessa: nessuno vuole minimizzare la giocata di Dybala, che a livello puramente calcistico resta un passaggio intelligente e sicuramente agevola il compito del goleador Vazquez. Il fantasista del Palermo ci mette poi molto del suo per trovare il pertugio, con due difensori in chiusura, per battere dal limite dell’area Rafael. Fin qui i discorsi legati al calcio. Il fantacalcio, però, ha gioco forza logiche tutte sue. Il regolamento sull’assegnazione dell’assist lascia inevitabilmente spazio alla discrezionalità. Leggiamo: “Per assist si intende il passaggio volontario da parte di un calciatore che crea un’occasione da gol e mette un proprio compagno in condizione di segnare. Il bonus dell’assist viene assegnato solo se chi ha ricevuto il passaggio effettivamente segna, senza essere obbligato a scartare nessun avversario, portiere escluso. Gli assist di giornata, valutati a discrezione della redazione, verranno pubblicati nelle pagine dedicate al concorso”. Quest’anno la redazione ha deciso di non considerare meritevoli del bonus i passaggi o gli appoggi laterali fuori area, perché non creano una vera e propria occasione da gol, ma solo un’opportunità di tiro. Una scelta che non è né giusta né sbagliata, ma giudicata indispensabile per restringere il metro di giudizio e premiare come assist soprattutto quei passaggi che portano un giocatore a segnare in condizioni molto favorevoli e non a difesa schierata o con l’opposizione di un avversario”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy