Gazzetta: “Palermo all’inferno, la squadra non lotta”. E con l’Atalanta…

Gazzetta: “Palermo all’inferno, la squadra non lotta”. E con l’Atalanta…

L’analisi della ‘Rosea’.

Commenta per primo!

Riflettori puntati su Juventus-Palermo per ‘La Gazzetta dello Sport‘.

“Tigre Juve, 4 graffi da scudetto. Palermo all’inferno: è penultimo”. Titola così l’edizione odierna del quotidiano sportivo in merito al match giocatori ieri pomeriggio allo Stadium: 4-0 il risultato finale, maturato in virtù delle reti di Khedira, Pogba, Cuadrado e Padoin. “La Juve è piuttosto risparmiosa per oltre 70 minuti, più che altro pensa che sia impossibile venir scalfita e ancora di più lo crede quando un gol che tutti vedono dentro invece dentro non va, con Buffon superato e Barzagli che pulisce la minaccia dell’1-1. Sarebbe stata la prima rete subita in casa nel 2016, in tornei italiani. L’ottava partita interna all’ascolto, come accadde soltanto due volte, viene corredata poi da altre tre ovazioni dopo quella iniziale per Khedira – si legge -. […] In fondo sono in quattro a giocarsi un posto salvezza. Il Palermo, distrutto strada facendo dal suo presidente, non vince dal 24 gennaio e in 12 partite ha accatastato soltanto 4 punti. Ora è penultimo e mercoledì con l’Atalanta si troverà davanti all’ennesimo tentativo di svolta, sempre se qualcuno abbia ancora le energie mentali per cercarla. Con tutte queste giravolte in panchina, gli otto cambi e le sette persone diverse che si sono succedute al comando, i giocatori vedono le loro colpe attenuate, però non riescono a trasformarle in un egoistico vantaggio. La resistenza organizzata per un tempo non porta al colpo di stato, e nel finale ognuno va per i fatti suoi, per fuggire appena questa allucinante stagione sarà terminata”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy