Gazzetta: ecco come viene motivato il 6 a Franco Vazquez, errore nel giudizio su Chochev. Quella furbata di Goldaniga…

Gazzetta: ecco come viene motivato il 6 a Franco Vazquez, errore nel giudizio su Chochev. Quella furbata di Goldaniga…

L’inviato al Barbera motiva i giudizi relativi a Palermo-Frosinone.

7 commenti

Giudizi che hanno generato un po’ di malcontento da parte dei fanta-allenatori, così la ‘Gazzetta dello Sport ha chiesto all’inviato al Barbera per Palermo-Frosinone, Francesco Caruso, di motivare i voti (qui l’approfondimento) relativi alle prestazioni di alcuni calciatori impiegati nell’anticipo della 16a. giornata di Serie A (guarda gli highlights della partita). Questo quanto pubblicato da gazzetta.it.

“Dopo la vittoria del Palermo per 4-1 contro il Frosinone abbiamo ricevuto molte lettere da parte di tifosi-fantacalcisti-lettori indispettiti per i voti a loro giudizio bassi nei confronti di una squadra che aveva ottenuto un successo così ampio. E quindi veniamo a spiegare le ragioni dei nostri giudizi che solo in un caso – quello di Chochev – è stato frutto di uno spiacevole refuso, il voto in realtà era 6,5 ma per errore sul giornale è venuto fuori senza il “virgola 5”, quindi è stato attribuito 6 al centrocampista che invece era stato giudicato con mezzo punto in più. Ma per tutto il resto abbiamo scritto quanto è stato pubblicato. E prendiamo il caso che ha suscitato maggior clamore, quello di Goldaniga […]: l’1-0 è stato fortemente viziato da una doppia irregolarità, non solo il difensore era in fuorigioco, sebbene millimetrico, ma ha per di più commesso fallo di mano, il che a nostro giudizio per un calciatore costituisce un vizio capitale, inaccettabile, vale a dire prendersi un gol con una furbata. E perciò abbiamo ritenuto di dover abbassare il voto che altrimenti sarebbe stato 6,5 o anche 7 in onore alla buona prestazione. Discorso diverso per Vazquez che ha segnato un bel gol (impossibile da sbagliare per uno del suo calibro) ma mostrando una generale indolenza che lo ha contraddistinto nelle ultime giornate e sabato giocava per di più nel suo ruolo preferito. E più in generale diciamo che il Frosinone è stato punito dal risultato ben al di là dei propri demeriti, i laziali sono rimasti in partita fino al 3-1 e non i voti rispecchiano il risultato finale”.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Manasseri - 1 anno fa

    Chi é catanese?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nico Patti - 1 anno fa

    Caruso e’ catanese..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Ogliormino - 1 anno fa

    Il il fallo di mano di Goldaniga non l’ho proprio visto, il fuorigioco era difficile da vedere a occhio nudo, insomma proprio millimetrico, e nel dubbio non si segnala. Vazquez ha meritato il 6 e non un voto + alto, perchè a mio parere è stato troppo indolente nell’occasione avuta nel 2° tempo quando ha scartato Leali, e poi si è fatto recuperare dai difensori del Frosinone…..insomma sotto porta deve essere cattivo e cinico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Sacha Di Maria - 1 anno fa

    Avrebbero fatto meglio a non dare spiegazioni ..4a1 due pali presi e il risultato magari è bugiardo…Mha …giornalisti strisciati !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rino Giambertone - 1 anno fa

    È iniziata la campagna per abbassare il prezzo
    Manovra in perfetto stile milanista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giuseppe Garofalo - 1 anno fa

    Siete tutti prevenuti nei giudizi nei confronti di vasquez e mai viene evidenziato che durante ogni partita subisce una valanga di falli anche cattivi che spesso vengono ignorati dagli arbitri che fanno finta di non vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. barreto5570 - 1 anno fa

      Vazquez è sempre il migliore, non si discute.
      I giudizi negativi sono per “partito preso”.
      In passato lo stesso è successo con cavani o con Ilicic.
      Non si può pretendere che il mudo giochi da 10 tutte le partite e tutti i 90 minuti di
      ogni partita.
      Nessun giocatore al mondo è infallibile.
      E inoltre lui spesso predica nel deserto.
      Ieri un palo , un gol e tante occasioni create oltre a tanti palloni recuperati .
      senza contare le botte che prende ad ogni partita. Un campione, un esempio .
      godetevelo finchè gioca a palermo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy