Palermo: dalle difficoltà di Foschi, al problema Gilardino. Squadra senza spina dorsale

Palermo: dalle difficoltà di Foschi, al problema Gilardino. Squadra senza spina dorsale

Poche certezze e tanti vuoti da colmare. L’edizione odierna della ‘Rosea’ fa il punto della situazione in casa Palermo.

7 commenti

Poche certezze e un mercato fermo al palo. Il Palermo è chiamato a costruire la squadra che verrà.

Rino Foschi – scrive ‘La Gazzetta dello Sport’ – starebbe riscontrando enormi difficoltà a vendere Franco Vazquez e Lazaar. Il direttore sportivo avrebbe già le idee chiare su come intervenire in ottica mercato, ma senza i soldi provenienti dalle due cessioni tutte le trattative difficilmente decolleranno.

È un Palermo – al momento – senza spina dorsale. La prima incognita riguarda la porta. Dopo l’addio di Stefano Sorrentino, Posavec avrà il difficile compito di far dimenticare il suo predecessore. Il giovane portiere croato, con una sola partita da titolare in Serie A (con il Bologna) alle spalle, avrà certamente bisogno di essere supportato da un assetto difensivo di ferro. E in difesa, chi ha chiesto di essere ceduto è Giancarlo Gonzalez. Il Palermo non ha ancora deciso se privarsene o meno, ma la sua cessione potrebbe far aumentare il carico delle plusvalenze.

L’altro nodo riguarda l’assenza di un regista, una carenza non da poco considerato che in attacco i siciliani perderanno Franco Vazquez, con Gilardino fortemente in bilico. Sì, perché Maurizio Zamparini ha deciso che il bomber di Biella dovrà essere ceduto. Un paradosso, visto che lo stesso bomber ha siglato ben dieci reti in campionato, rendendo possibile una salvezza che – per come si erano messe le cose – sembrava un obiettivo difficile da raggiungere. Ci sono, però, due anni di contratto che legano Gila al Palermo e l’ipotesi di rescindere appare praticabile soltanto se il classe ’82 trovasse un’altra sistemazione. Ma, attualmente, nessuna squadra si è fatta concretamente avanti per lui.

E sulla questione Gilardino – si legge – rischia di consumarsi l’ulteriore spaccatura tra la piazza e la società. I tifosi rosanero si sono già schierati a favore del giocatore con due striscioni comparsi nel giro di pochi giorni al Barbera.

 

FOTO, striscione al Barbera pro-Gilardino

 

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ZOSIMO - 7 mesi fa

    Gila non si tocca e prendiamo subito Petkovic dal trapani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aldo Chianchiano - 7 mesi fa

    Ogni anno la stessa storia…..voglio vedere se nessuno sottoscrive gli abbonamenti se finisce questa messa in scena…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giulio Landi - 7 mesi fa

    Spero che Foschi dia le dimissioni visto che non riesce neanche a vendere Vazquez entro Il 30 e questo ci creera’ problemi di bilancio se non si dimette deve cacciarlo Zamparini , anche perche’ fa gli interessi solo del Cesena, altrimenti significa che sono complici per far Grande Il Cesena e piccolo Il Palermo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PAwarrior - 7 mesi fa

      ma quali dimissioni?! sveglia! non è nemmeno sotto contratto… fino al 30/06 è del cesena…Zampa cacci sè stesso x i problemi…lo sapeva benissimo che la squadra andava rifondata e che fino al 30 Foschi DEVE lavorare x il Cesena xk se hai un contratto con una società lo devi rispettare se sei un professionista… x ora può fare il consulente dp il 30 sarà il nostro ds

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PAwarrior - 7 mesi fa

      fino al 30 Foschi è un dipendente del Cesena…non è nemmeno sotto contratto con noi che dimissioni deve dare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Iona - 7 mesi fa

    IL PROBLEMA E’ SOLO UNO… MAURIZIO ZAMPARINI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Riccobono Tony - 7 mesi fa

    secondo me foschi scappera’ via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy