Gasparin: “Palermo dovrebbe salvarsi a mani basse, visto l’organico che si ritrova”

Gasparin: “Palermo dovrebbe salvarsi a mani basse, visto l’organico che si ritrova”

Le dichiarazioni dell’ex ds del Catania.

2 commenti

La lotta salvezza resta tuttora indecifrabile.

Sono in molti, tra calciatori, dirigenti ed esperti del settore, a giudicare l’attuale corsa alla permanenza in Serie A come una tra le più incerte degli ultimi anni. A condividere questa tesi è anche l’ex direttore sportivo del Catania, Sergio Gasparin. Nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Tuttomercatoweb, l’ex dirigente della Sampdoria si è dunque così espresso in merito alle compagini risiedenti nei bassifondi della classifica: “Premesso, il Palermo ha un organico più forte di quelli di Carpi e Frosinone messi assieme – esordisce l’ex etneo -. E’ altrettanto vero però, che le vicissitudini susseguitosi in Sicilia hanno creato dei forti momenti di attrito. Ripeto, se valutiamo le squadre coinvolte nell’attuale lotta salvezza, i rosanero dovrebbero salvarsi a mani basse. Guardando però al complesso, si evince che sarà una lotta aperta fino alla fine. Basti pensare che il Carpi, compagine con l’organico meno importante dei tre, attualmente sarebbe salvo. Tutte le componenti dei biancorossi sono unite, per conseguire la salvezza. Il mio futuro? Mi sono sempre occupato dell’azienda calcio, curando sia la componente tecnica che quella gestionale. Se si parla di una semplice carica da direttore sportivo – conclude Gasparin -, non credo si tratti di una carica alla quale potrei essere interessato”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carmelo Ventura - 1 anno fa

    Aspetta che mi tocco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Elio Munì - 1 anno fa

    Basti che ci sia la volontà di Zamparini di rimanere in serie A!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy