Foschi: “Portai Defrel al mare per farlo riflettere. Gli spiegai che tipo di piazza fosse Palermo, poi però chiamò Zamparini e saltò tutto”

Foschi: “Portai Defrel al mare per farlo riflettere. Gli spiegai che tipo di piazza fosse Palermo, poi però chiamò Zamparini e saltò tutto”

Rino Foschi torna a parlare del mancato trasferimento di Defrel al Palermo, avvenimento che ha mandato su tutte le furie il presidente dei rosanero, Maurizio Zamparini (qui le sue accuse di ieri)..

Commenta per primo!

Rino Foschi torna a parlare del mancato trasferimento di Defrel al Palermo, avvenimento che ha mandato su tutte le furie il presidente dei rosanero, Maurizio Zamparini (qui le sue accuse di ieri). “Io con Defrel ho parlato a lungo. Non ho mollato neanche quando tutto pareva sul punto di tramontare. Un giorno decido di portare il ragazzo al mare, a Cesenatico. Così da chiarirci le idee e vedere effettivamente come procedere – racconta il ds del Cesena a LiveSicilia -. Parliamo molto, gli spiego che tipo di piazza è Palermo e quali sono i progetti di Zamparini. E lo metto in contatto con lui. Ma a quel punto il presidente cominciava a essere stufo e dopo tante difficoltà incontrate si è deciso di lasciar perdere“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy