Foschi: “Palermo, mi sento un po’ in colpa. Avevo preso Chichizola, ma Zamparini…”

Foschi: “Palermo, mi sento un po’ in colpa. Avevo preso Chichizola, ma Zamparini…”

L’intervista all’ex direttore sportivo del Palermo, Rino Foschi.

2 commenti

All’indomani dell’aritmetica retrocessione del Palermo in Serie B, parla l’ex direttore sportivo dei rosa.

Sapete come sono legato sempre al Palermo. Sono tornato in estate e ho dovuto lasciare. Sono convinto che se tenevamo duro ce la potevamo fare. Mi sento un po’ in colpa – ha detto a Tgs l’attuale dirigente del Cesena -. Chichizola, Pinilla e Cigarini? Avevo preso un portiere e il presidente ha detto che era sbagliato. C’era qualcuno che gli suggeriva erratamente, io so la fiducia che Zamparini aveva in me. Sicuramente il Palermo aveva bisogno di 3 giocatori esperti, uno per ogni reparto. Ma è andata così. Probabilmente io dovevo stare più sul pezzo e lottare di più, le cose sono andate così“.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonello Provenzano - 7 mesi fa

    Foschi sta praticamente denunciando, più o meno apertamente, che Zamparini ha attivamente pianificato l’indebolimento della squadra per retrocedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesco Carmucco - 7 mesi fa

    Hai perso una buona occasione per starti zitto. Ti sei dimostrato complice di Zamparini quando, anzichè denunciare il disegno “suicida” di una retrocessione pilotata ad arte ad opera del mercante di “carne umana”, te ne sei andato addebitando il disimpegno a sopravvenuti problemi di salute che non ti avrebbero permesso di lavorare. Hai perso la mia stima e, credo, anche quella di molti altri sostenitori palermitani. Non abbiamo bisogno di gente come te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy