Foschi: “Non possiamo permetterci di prendere Borriello. Dobbiamo pensare innanzitutto alle cessioni”

L’intervista al direttore sportivo del Palermo, Rino Foschi.

1 Commento

Bad Kleinkirchheim (dai nostri inviati) -“Il Palermo ha gli stessi problemi delle altre società, non è una situazione drammatica. Adesso stiamo completando le uscite per poter allestire un organico degno di nota, senza fare voli particolari“.

Il direttore sportivo del Palermo, Rino Foschi, durante un’intervista rilasciata direttamente dal ritiro rosanero di Bad Kleinkirchheim, ha spiegato la fase di stallo del mercato del club siciliano: “Stiamo sondando diverse situazioni: non è che, ogni qual volta abbiamo un appuntamento, l’operazione è fatta. Anzi. Sappiamo quali sono le caratteristiche da andare a ricercare: siamo a caccia di calciatori che sappiano far crescere gli altri giovani – ha dichiarato Foschi -. Borriello? Ha le stesse caratteristiche di Gilardino che è andato via. Gila è molto dispiaciuto, ma alla fine ha preso una scelta anche lui. Alberto qui sarebbe stato bene, ma fare l’alternativa per un altro anno con quello stipendio che si trovava, non andava bene. E anche lui certe domeniche non si sentiva bene. L’anno scorso ha aiutato il Palermo e adesso gli auguro il meglio per la sua avventura all’Empoli. Adesso abbiamo in rosa due stranieri che il pubblico conosce poco (Nestorovski e Balogh, ndr), ma su cui contiamo tanto. Borriello, come detto, è un buon giocatore, ma ha un grosso difetto: ha uno stipendio abbastanza alto. Il budget di questa società non consentirebbe di prendere un Borriello, anche per quelli che sono gli equilibri dello spogliatoio“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. mau49 - 2 mesi fa

    È davvero penoso sentire queste dichiarazioni,peraltro sentite tante volte in passato.L’impressione è di totale smantellamento della squadra e come già accaduto non compreranno nessuno.venderanno solo.L’Innominabile ha deciso di umiliare ancora di più i palermitani e Palermo.Ha deciso di rimpinguare la “sua”cassaforte ed alla fine dirà una delle sue solite baggianate,il tutto con fulgida lucidità. Pensate allora quale sentimento muova questo signore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy