Feddal si gode il Levante: “In Spagna tutta un’altra mentalità. Serie A? Vi racconto cosa non accadeva prima delle partite”

Feddal si gode il Levante: “In Spagna tutta un’altra mentalità. Serie A? Vi racconto cosa non accadeva prima delle partite”

Parla l’ex rosanero che, nella foto, sfida Leo Messi

Commenta per primo!

Inizio di stagione non troppo positivo per Zouhair Feddal con il Levante: alla settima giornata ‘Las Granotas‘ hanno collezionato appena sei punti, ma il difensore ex Palermo può consolarsi sapendo di essere un titolare quasi inamovibile per il tecnico Alcaraz. In un’intervista ad ‘As‘, il marocchino classe ’89 ha provato a spiegare le differenze tra Liga e Serie A. “La differenza sta nella mentalità, del modo in cui viene interpretato il calcio in Italia e in Spagna – le parole di Feddal -. Lì il calcio è solo un lavoro, qui in Spagna è una passione. In Italia, quando sei sulla strada per andare allo stadio o prima delle partite, non senti una mosca. In Spagna, invece, è tutta un’altra cosa: già quando si è sul pullman si possono sentire le urla dei tifosi, cori e musica. Ripeto, è tutta un’altra cosa“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy