Faggiano tace su Balotelli. Frank Cascio-Palermo, le trattative continuano

Faggiano tace su Balotelli. Frank Cascio-Palermo, le trattative continuano

La giornata in casa rosanero tra le dichiarazioni di Faggiano e le novità su Cascio.

Commenta per primo!

Sono giornate decisive per il mercato del Palermo.

In queste ore i rosanero definiranno l’organico che dovrà affrontare la stagione. Manca ancora un attaccante, il grande sogno è Mario Balotelli ma nel caso in cui la trattativa con la punta del Liverpool dovesse andare male Daniele Faggiano sta già lavorando su altri nomi. Si è parlato di Falcinelli, su cui però è forte la concorrenza del Crotone, ma rimangono in piedi anche le piste che portano a Trotta e soprattutto a Ciofani. Niente da fare per Stefano Okaka, che ha lasciato l’Anderlecht e si è accasato al Watford. “Intanto pensiamo ai giocatori che abbiamo, poi agli altri – ha dichiarato Faggiano intervistato da Trm -. A me già dà fastidio il fatto che il suo nome sia uscito, per rispetto di tutti i ruoli e delle trattative. Intanto mi coccolo Bruno Henrique e Diamanti, ufficializzati questa mattina. Lì davanti abbiamo Embalo, Trajkovski, Bentivegna, Nestorovski… Non sono d’accordo sul fatto che l’attacco è il reparto più debole. Ilija (Nestorovski, ndr) se l’è cavata bene ieri contro l’Inter, Sallai è entrato alla grande, mentre Balogh purtroppo si è fatto male subito. Che futuro avranno gli esterni d’attacco? Ne abbiamo tanti, stiamo valutando. Per fortuna abbiamo un grande allenatore che sa dare versatilità alla sua squadra, non è escluso che Diamanti possa agire da esterno d’attacco. Dobbiamo saper interpretare diversi moduli tattici e Ballardini sa come fare”.

Proprio sul mercato del Palermo è intervenuto Frank Cascio, imprenditore italoamericano che sta trattando con Zamparini la cessione del club. Nessuna frenata sulle negoziazioni per rilevare il Palermo Calcio. “Le trattative tra noi e il Palermo continuano, non è vero che ci siamo fermati. I nostri consulenti stanno controllando i documenti che ci ha inviato la società di Zamparini, stanno appurando che tutto sia a posto e che non manchi nulla. Tutto ciò richiede un lavoro di diversi giorni. Siamo convinti che tutto si possa risolvere prossimamente ed anche per questo guardiamo nel frattempo ad altri investimenti da poter fare intorno alla squadra. Vogliamo dare ai palermitani e ai siciliani un motivo in più di vanto per questa terra che merita tanto e spesso non viene valorizzata. Io amo il Palermo, amo il calcio e Zamparini ha visto questo in me a conferma del fatto che nella campagna acquisti sta operando anche in base ad alcuni nostri desideri. Siamo fiduciosi che la Sicilia resterà ai Siciliani”. Pochi minuti dopo è arrivata una precisazione, sul sito ufficiale del Palermo, firmata dal direttore sportivo Faggiano. “Il mercato del Palermo è in evoluzione. Siamo felici di avere concluso, dopo gli arrivi di Rajkovic, Gazzi, Sallai ed Aleesami, le trattative per Bouy, Diamanti e Bruno Henrique ai quali diamo il nostro benvenuto. Stiamo conducendo altre operazioni, al fine di completare la rosa per la stagione in corso. E’ giusto anche precisare, però, che le operazioni di mercato condotte dal mio arrivo non sono legate a quelle della cessione della Società”.

Chi ha parlato per la prima volta da neorosanero è stato Bruno Henrique, intervistato dal sito ufficiale del club. “La trattativa col Palermo è durata oltre tre settimane: ero molto ansioso, perché avevo voglia di venire a Palermo – le parole del brasiliano –. Adesso è tutto risolto e sono felice di essere qui. La città è molto bella e la tifoseria è molto calda. Il mio obiettivo? Voglio che, sia per e che per la squadra, sia una stagione ricca di soddisfazioni. Speriamo bene”. Il centrocampista difficilmente troverà in squadra Aljaz Struna, vicinissimo al Carpi. La trattativa tra il club di Viale del Fante e quello emiliano sembra essere ai dettagli con il calciatore che si trasferirà con la formula del prestito secco. Il classe ’90 a distanza di due stagioni potrebbe tornare in Emilia per calcare nuovamente i campi di serie B, mister Fabrizio Castori lo aspetta a braccia aperte. Per lui sarebbe un ritorno, visto che nella stagione 2014-15 era stato uno dei pilastri della storica promozione dei carpigiani nella massima serie.

In attesa di capire quali saranno i suoi compagni di reparto, Norbert Balogh è alle prese con l’infortunio rimediato nel match con l’Inter. L’ungherese ha rimediato un trauma contusivo all’orecchio destro con ferita lacero-contusa al padiglione auricolare e distacco parziale della fibrocartilagine dell’orecchio. I controlli effettuati dal giocatore hanno comunque riscontrato che il lobo è stato efficacemente suturato e il giocatore sarà di nuovo disponibile per gli allenamenti tra 5 giorni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy