Esclusiva, parla l’agente di Giancarlo Gonzalez: “Si sente apprezzato dal Palermo, vuole portarlo in Europa. Due amicizie forti nello spogliatoio, da Gilardino imparerà i trucchi per diventare vincente. Con Zamparini…”

Esclusiva, parla l’agente di Giancarlo Gonzalez: “Si sente apprezzato dal Palermo, vuole portarlo in Europa. Due amicizie forti nello spogliatoio, da Gilardino imparerà i trucchi per diventare vincente. Con Zamparini…”

Una casella, quella relativa alle reti subite in questa stagione, che è rimasta immutata rispetto all’inizio del campionato. Se il Palermo si trova attualmente a punteggio pieno e può.

Commenta per primo!

Una casella, quella relativa alle reti subite in questa stagione, che è rimasta immutata rispetto all’inizio del campionato. Se il Palermo si trova attualmente a punteggio pieno e può vantare la miglior difesa del torneo, il merito è da suddividere tra l’impeccabile lavoro della retroguardia e gli interventi miracolosi del portiere Sorrentino. A distinguersi con giocate di provvidenziale importanza anche Giancarlo Gonzalez. “El Pipo ha iniziato questa stagione con la mentalità giusta. Non era semplice dare subito una risposta così positiva al suo tecnico. Ricordiamo che Giancarlo ha cominciato la preparazione pre-stagionale un po’ più tardi rispetto ai compagni, perché ha dovuto rispondere alla convocazione del suo ct per la Gold Cup”, racconta Juan Vicente Carvajal, l’agente del calciatore.

Intervista realizzata da Claudio Scaglione

Al centro del progetto – “Giancarlo è molto contento, è soddisfatto di questo inizio di campionato e in generale di poter giocare per un club così prestigioso come lo è il Palermo. Si trova bene, sente la fiducia dell’ambiente, ha la percezione di essere al centro del progetto della società – aggiunge il procuratore del Pipo in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it -. Mi racconta che la gente di Palermo lo ama incondizionatamente, lo stima e questi attestati gli fanno davvero piacere. Il club lo soddisfa e lo soddisfa anche vivere in una città che, parole sue, è difficile non apprezzare. Vive a Mondello, mi dice che è un posto splendido. A giugno scorso ho potuto verificare in prima persona, aveva ragione (sorride, ndr)”.

Faccia a faccia con Iachini – “Quando Giancarlo è tornato a disposizione della squadra dopo gli impegni nella Gold Cup, Iachini ha voluto parlare a quattr’occhi con lui. Gli ha dato delle direttive importanti. Giancarlo sta gradualmente diventando un leader di questo Palermo, sa di essere investito di importati responsabilità. Vuole mettersi a completa disposizione del suo club, vuole collaborare con la squadra per raggiungere i traguardi prefissati. Intende migliorare e migliorarsi, dando il meglio di sé in ogni allenamento: ha il compito di ripagare le aspettative che la società ha nei suoi confronti”.

Legame stretto con Vitiello e Vazquez – “Il Palermo è l’unico club italiano che in questo campionato ha mantenuto la propria porta inviolata. Giancarlo sa che questo è anche merito suo. Pipo è consapevole di essere importante per la sua squadra e, al tempo stesso, sa che può ricevere molto dai suoi compagni – prosegue Juan Vicente Carvajal -. Con quali compagni ha legato maggiormente? Lui si trova molto bene con tutti i rosanero, quella del Palermo è divenuta una famiglia. Ha un rapporto un po’ più stretto con Roberto Vitiello, suo compagno di reparto, e anche con Franco Vazquez, leader di questa squadra. L’aspetto che lo ha colpito è che si sente molto apprezzato: la società e l’ambiente per intero ha creato i presupposti affinché si ambientasse nel breve tempo possibile”.

Pipo-Zamparini, stima reciproca – “Il patron è poco presente, ma intercorre una relazione onesta e sincera. Zamparini si informa sempre sulla sua squadra, anche se fisicamente non sta sempre accanto al suo organico. Si tratta di un rapporto basato sul rispetto, sull’ammirazione da ambo le parti: Zamparini rispetta Gonzalez come giocatore e lo stesso fa Giancarlo con il suo presidente, consapevole che Zamparini non è solo il presidente del Palermo, ma molto di più: è una personalità abbastanza celebre nel Nord-Italia per i suoi affari relativi all’attività imprenditoriale”.

Interesse delle big europee – “In questi mesi Giancarlo ha offerto prestazioni convincenti sia al Palermo che vestendo la maglia della Nazionale Costaricense. Posso confermare che vi sono stati numerosi approcci, sondaggi e manifestazioni d’interesse da parte di alcuni importanti club europei che mi hanno chiesto informazioni dettagliate su Giancarlo: mi hanno chiesto quanti anni di contratto avesse ancora col Palermo, se esistesse una qualche pretesa economica da parte del club rosanero per una sua eventuale cessione e se esistesse una pretesa in termini di ingaggio da parte dello stesso giocatore qualora avesse deciso di lasciare il Palermo. Tutto qui. Finora non è pervenuta né a me né al Palermo, per quanto ne sappia io, alcuna offerta formale da parte di suddette società. Sondaggi sì, eccome – spiega Carvajal a Mediagol.it -. Tutti interessamenti che io ho riferito a Giancarlo: questi lo hanno reso fiero del suo lavoro, ha capito che i suoi sacrifici vengono apprezzati, che riscuote consensi anche al di fuori dell’ambiente palermitano. A tali sondaggi che, ripeto, non hanno portato a nessuna offerta ufficiale, io ho risposto solamente riferendo il periodo di contratto rimanente al termine del rapporto con il Palermo, vale a dire tre anni”.

Rinnovo e opzione – “Parlare col Palermo per discutere di un rinnovo del contratto di Giancarlo? No, ancora no. Attualmente la scadenza è giugno 2018: nel 2014 avevamo firmato un triennale, ma in virtù di un’opzione adesso la scadenza è giugno 2018. Ultimamente vi è stato un contatto tra noi e la società. Abbiamo conversato a proposito della situazione di Giancarlo: ho chiesto come si stessero trovando con lui, e i dirigenti rosa mi hanno risposto che sono abbastanza soddisfatti del Pipo, sia dal punto di vista sportivo che da quello umano e professionale. Ormai è noto a tutti che si tratta di un ragazzo serio sotto ogni aspetto. Tuttora non vi sono stati contatti per cercare di rinnovare il contratto”.

Portare il Palermo in Europa – “Nei suoi obiettivi c’è e c’è sempre stata l’Europa. Giancarlo è un giocatore che ha ambizioni. Nei prossimi anni lui e i suoi compagni vogliono migliorare i piazzamenti in classifica del Palermo in Serie A. Il traguardo massimo è quello di provare a conseguire un posto valido per le competizioni europee. Dal punto di vista individuale, io e Giancarlo siamo d’accordo nel pensare che adesso sia meglio affermarsi e farsi conoscere come uno dei migliori difensori nel campionato italiano. Ha tutta la volontà di dimostrare che gode della sua migliore condizione: ha intenzioni serie per questa annata coi rosanero”.

Gilardino super, Giancarlo prenderà appunti – “Gilardino è un grandissimo giocatore. Io conosco Giancarlo, sono sicuro che proverà a raccogliere dal nuovo attaccante del Palermo più suggerimenti possibili, vorrà imparare i segreti per diventare un atleta vincente qual è Gilardino – conclude il procuratore del Pipo -. Gonzalez è un ragazzo che è sempre stato disposto ad ascoltare, a migliorare, tutti i giorni. Sono queste le sue virtù. Sono sicuro che l’innesto di Gilardino sarà importante per la squadra e anche per Giancarlo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy