Esclusiva: operazione vice-Gilardino per Gerolin. Trotta e Mervó destini incrociati, ecco le ultime

Esclusiva: operazione vice-Gilardino per Gerolin. Trotta e Mervó destini incrociati, ecco le ultime

Le ultime di mercato

Commenta per primo!

Pomeriggio fitto di appuntamenti per il ds rosanero Manuel Gerolin. Sono ore frenetiche quelle che si susseguono all’Ata Hotel Executive di Milano, dove alle 23 scadrà il termine ultimo per effettuare operazioni in entrata e in uscita in questa sessione di mercato. Il tempo stringe per il Palermo che ha sistemato la corsia di destra ufficializzando il rinnovo di Michel Morganella e allentando contestualmente la presa sugli altri obiettivi seguiti nel ruolo. La mission di Gerolin è adesso quella di regalare a Beppe Iachini un attaccante talentuoso e di prospettiva che possa fungere da vice-Gilardino. La prima scelta è senza dubbio il bomber dell’Under-21 Marcello Trotta, ma la situazione in merito al suo cartellino è tutt’altro che definita. Il gradimento di Maurizio Zamparini e del tecnico marchigiano nei confronti del centravanti irpino deve scontrarsi con l’esigenza del club campano di non privarsi di Trotta per non mortificare le dichiarate ambizioni di un pronto ritorno nella massima serie. Ragion per cui è in corso un vero e proprio braccio di ferro tra i club, con l’entourage del ragazzo e lo stesso calciatore nel ruolo di spettatori molto interessati. Le fitte consultazioni tra le due dirigenze hanno forse partorito una soluzione che funge da ideale compromesso. Quindi il Palermo potrebbe advenire alle richieste dell’Avellino versando nelle casse irpine circa 3,5 milioni di euro per acquisire l’intero cartellino di Trotta e, al contempo, lasciare l’attaccante in prestito ancora per una stagione alla corte di Tesser. Opzione ragionevole e fortemente gradita da tutte le parti in causa, poiché consentirebbe al club rosanero di aggiudicarsi il giocatore bruciando la concorrenza, all’Avellino di avvalersi delle prestazioni del suo bomber nella corsa alla Serie A ed allo stesso calciatore di ottimizzare il suo percorso di crescita giocando con continuità. Al momento questa appare l’ipotesi più probabile e potrebbe essere ratificata in un ulteriore incontro che Gerolin terrà con la dirigenza irpina alla presenza dell’entourage del ragazzo. Il vice-Gilardino? A questo punto prenderebbe sempre più quota la pista che porta al talento ungherese Bence Mervó, capocannoniere dell’ultimo Mondiale Under-20, classe 1995 e attualmente in forza all’MTK Budapest. Gerolin è rimasto calcisticamente folgorato dalle movenze e dalle qualità del giovane gioiello magiaro. Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, il Palermo è allettato dall’ottimo rapporto prezzo-qualità dell’eventuale operazione con una spesa complessiva di circa 500mila euro tra indennità, commissioni e ingaggio del ragazzo i rosanero potrebbero portare a casa un attaccante giovane di grandi potenzialità, mantenendo comunque vive le prospettive di plusvalenza indipendentemente dal suo impatto nel nostro campionato. Esiste già un’intesa di massima tra Gerolin e l’entourage del ragazzo, sulla base di un contratto triennale ed è previsto nelle prossime ore un ulteriore summit con l’agente Donato Di Campli, la cui scuderia cura gli interessi del ragazzo per l’Italia. Manca l’ok del patron Maurizio Zamparini, un po’ tentennante nell’investire su un’altra scommessa di prospettiva, dopo aver già chiuso con dinamiche analoghe l’operazione Djurdjevic.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy