Futuro società, John Viola a Mediagol: “Non conosco Zamparini. Amo Palermo, non è vero che comprerò il club rosa”

Futuro società, John Viola a Mediagol: “Non conosco Zamparini. Amo Palermo, non è vero che comprerò il club rosa”

Parla in esclusiva il facoltoso imprenditore statunitense accostato al club di viale del Fante, come possibile successore di Zamparini.

1 Commento

Un regalo da parte del padre Vincent, per far felice il figlio, John. Parliamo dei Viola, facoltosi imprenditori statunitensi con origini nel Sud-Italia. Stando a un’indiscrezione rilanciata questa mattina da ‘La Gazzetta dello Sport‘, il futuro del Palermo Calcio sarebbe dovuto passare dalle loro mani.

Gazzetta sicura: gli italo-americani miliardari Vincent e John Viola hanno incontrato Zamparini. Fanno sul serio

Incontri già avuti e altri in programma. Zamparini, secondo la Rosea, avrebbe dovuto stringere per cedere loro le quote della società rosanero, squadra per cui lo stesso John fa il tifo.

Tuttavia, il giovane presidente della National Italian American Foundation (associazione culturale statunitense con lo scopo di promuovere la storia, la lingua e la cultura dell’Italia negli Stati Uniti) si è ritrovato a smentire i rumors circolati nelle ultime ore, nel momento in cui è stato raggiunto dalla redazione di Mediagol.it. “Mi dispiace deludere i tifosi palermitani, ma non è una notizia vera. Non ho mai conosciuto Zamparini. Comprare un club italiano? Forse un giorno, ma con Zamparini non ho mai parlato. Guardo il calcio italiano ogni settimana e tifo per tutte le squadre del sud-Italia”.

Cuore meridionale – Il legame con Palermo e con la storia del capoluogo siciliano rimane comunque forte. “Ci sono stato tantissime volte, è una città che amo perché la famiglia di mio nonno (materno, ndr) viene da lì. Però non sono stato mai stato al Barbera – spiega -. Ho visto diverse partite del Napoli, in compenso”.

VIDEO, quando John Viola ha fatto visita all’albero di Falcone a Palermo

Occasione – “Comprare un club italiano? Chiunque sarebbe felice di poter avere un’opportunità del genere, sarebbe un onore possedere un club di Serie A. L’Italia è la mia patria e amo questo paese. Ma sfortunatamente non c’è nulla di vero su questa notizia del mio interessamento al Palermo – ha ribadito -. Sarebbe un’opportunità entrare nel Palermo adesso che Zamparini vuole vendere al più presto? La mia famiglia ha già tante responsabilità e tanto lavoro qui negli USA – spiega l’imprenditore 32enne -. Abbiamo una squadra di NHL in Florida (i Florida Panthers, club di hockey sul ghiaccio, ndr) che richiede molto tempo ed energie, ad oggi non ho molto tempo per dedicarmi anche ad altro. Mi dispiace per i tifosi del Palermo che, probabilmente, si sarebbero aspettati una mia conferma su quanto filtrato quest’oggi”, ha concluso Viola jr.

Solo smentite, dunque, sul fronte ‘Viola‘, ma procedono le trattative per la cessione del club di viale del Fante da parte di Zamparini che – come da lui stesso annunciato in questa intervista – incontrerà in settimana degli investitori statunitensi interessati a rilevare la sua società. Non si tratterà di Vincent e John Viola che per il momento negano.

Intervista realizzata da Mariano Calò

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lucka90 - 8 mesi fa

    Un’altra ennesima delusione… Mi chiedo ma che razza di notizie riporta la Gazzetta dello sport?? Dove sta la professionalità dei giornalisti???

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy