E’ un Palermo corsaro: se si giocasse soltanto in trasferta sarebbe terzo in classifica. Gonzalez su De Zerbi: “Ha portato tante nuove idee”

E’ un Palermo corsaro: se si giocasse soltanto in trasferta sarebbe terzo in classifica. Gonzalez su De Zerbi: “Ha portato tante nuove idee”

I rosanero contro la Sampdoria vogliono incrementare il loro bottino da trasferta: ad oggi solo Juve e Inter hanno ottenuto più punti fuori casa.

di Mediagol28, @Mediagol

di Nunzio Alessandro Bellomonte.

L’appuntamento è per le ore 15 di questo pomeriggio.

Al Luigi Ferraris di Genova il Palermo si gioca una grande occasione per dare una svolta al suo campionato e alla sua classifica. Non una partita semplice, quella contro la Sampdoria vogliosa di riscatto e reduce da quattro sconfitte consecutive contro Roma, Milan, Bologna e Cagliari. La classifica dice che tra le due squadre c’è un solo punto di distacco, a favore dei liguri, ma da quando sulla panchina rosanero siede De Zerbi il bilancio parla di 4 punti a 0 per la squadra siciliana, tra l’altro tutti conquistati in trasferta (anche quello preso a Milano sottto la gestione Ballardini). Addirittura se considerassimo solo il cammino in trasferta il Palermo sarebbe terzo, dietro a Inter, Juventus, insieme al Napoli (che condivide coi rosanero il primato di unica squadra imbattuta lontano dalle mura amiche).

Il Palermo in classifica non è messo benissimo, si trova a tutti gli effetti in zona retrocessione, ma considerato anche il calendario tostissimo avuto fin qui poteva andare decisamente peggio. Con la Sampdoria l’occasione è ghiotta perché tutta la pressione sarà sulle spalle degli uomini di Giampaolo determinati a far bene, ma forse anche stressati dalla mancanza di punti nelle ultime quattro uscite. Un esito positivo potrebbe davvero rappresentare una svolta per i rosanero, se non dal punto di vista della classifica, quantomeno da quello del morale.

La sensazione è che per la gara di domenica De Zerbi punterà ancora sul 3-4-2-1, con Posavec tra i pali e tre difensori puri al centro della difesa. La scelta dovrebbe ricadere su Goldaniga, Gonzalez e Cionek, ma il rientrante Rajkovic (forse con l’ausilio di una maschera protettiva) potrebbe essere della partita. A centrocampo Gazzi e Bruno Henrique daranno quantità e qualità al gioco, mentre Rispoli ed Aleesami sulle fasce saranno l’arma in più dei rosanero per scardinare la difesa di Giampaolo. In avanti Diamanti e Hiljemark dietro Nestorovski.

 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marko Taormina - 2 anni fa

    Perche quando siamo in casa scusate? Abbiamo una tifoseria a favore del Palermo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Arrow Carlo Corsari - 2 anni fa

    In casa abbiamo incontrato tre squadre una più forte dell’altra…io sono del parere che questa squadra farà un buon campionato…staremo a vedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Michelangelo Muratore - 2 anni fa

    allora al mRassi si vince

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Alessandro Lo Cicero - 2 anni fa

    se non ci fossero la Juve il Napoli l’inter la roma Forse potremmo vincere lo scudetto……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Michelangelo Muratore - 2 anni fa

      si ahhhh si si

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vincenzo palumbo - 2 anni fa

      Te la potevi risparmiare una battuta fuori luogo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy