Dybala: “Prima di andare al Palermo avevo un’altra idea. Il mio club mi implorò di accettare il trasferimento”

Dybala: “Prima di andare al Palermo avevo un’altra idea. Il mio club mi implorò di accettare il trasferimento”

L’attaccante argentino bianconero è tornato a parlare della sua avventura in maglia rosa.

di Mediagol28, @Mediagol

Paulo Dybala, il piccolo gioiellino di Laguna Larga ha fatto in fretta ad entrare nel cuore dei tifosi rosanero. Tre anni intensi trascorsi a Palermo, piazza in cui il talento dell’attaccante argentino è sbocciato definitivamente. Numeri da sogno quelli della Joya nella sua esperienza in Sicilia: in 93 presenze, 21 gol e 16 assist realizzati. Poi il passaggio inevitabile alla Juventus che adesso si gode le sue giocate capaci di infiammare un intero stadio. In un’intervista concessa a ‘La Repubblica’ l’attaccante Paulo Dybala, è tornato a parlare del suo trasferimento nella piazza palermitana: “Io mi ero immaginato di giocare due o tre anni nel River o nel Boca, prima di essere pronto per l’Europa – ha confessato l’attaccante argentino -. Un giorno, però, è arrivato Zamparini con dodici milioni. Mi implorarono di accettare, perché quei soldi sarebbero stati la salvezza del mio piccolo club. Palermo è stata la tappa giusta ma al principio è stata dura e la retrocessione è stata un trauma“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy