Dybala contro Vazquez, Iachini: “Avevo capito sin da allora, Paulo e Franco due campioni”

Le parole dell’ex tecnico del Palermo e attualmente alla guida dell’Udinese, Beppe Iachini: “Facevo fatica a capire perché Vazquez non fosse inserito nella lista dei giocatori consegnata alla Lega di serie B”.

1 Commento

In un’intervista rilasciata a ‘La Repubblica‘, l’ex allenatore del Palermo e attuale tecnico dell’Udinese, Beppe Iachini, si è espresso in merito alla sfida a distanza di questa sera tra Dybala e Vazquez in Champions League.

“Si vedeva già allora che sarebbero diventati due campioni. E io facevo fatica a capire perché Vazquez non fosse inserito nella lista dei giocatori consegnata alla Lega di serie B, perché restasse ai margini del gruppo – ha raccontato -. Le sue qualità erano evidenti. Così, a poco a poco, l’abbiamo recuperato ed è stato uno di quelli che ci ha trascinati alla promozione. Paulo invece non aveva trovato la sua collocazione tattica. Giocava da seconda punta, da esterno, da trequartista – ha proseguito Iachini -. Per me invece era una prima punta ed è in quel ruolo che ha potuto dare il meglio anche se si vedeva che gli pesavano i dodici milioni spesi da Zamparini per il suo cartellino”.

Zamparini: “Dybala e Vazquez miei figli calcistici, i prossimi campioni saranno Sallai e Balogh”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jerry Tranchina - 2 settimane fa

    Semmai Zamparini aveva capito i meriti sono solo del presidente…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy